Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA

Decreto Rinnovabili: via libera del Consiglio dei Ministri

di Rossella Calabrese

Salta il tetto degli 8.000 MW per il fotovoltaico; rimodulazione degli incentivi in Conto Energia da giugno

Vedi Aggiornamento del 21/09/2011
Commenti 25769

03/03/2011 - Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto legislativo per il recepimento della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione delle rinnovabili, approvato ieri dal Consiglio dei Ministri.
 
Il decreto - spiega una nota di Palazzo Chigi - prevede la definizione di un nuovo sistema di incentivi per gli impianti da fonti rinnovabili che entrano in esercizio dal 1° gennaio 2013, differenziato per gli impianti di taglia minore e maggiore, in modo da dare certezza ai piccoli investitori e stimolare i più grandi a soluzioni più efficienti.
 
Per quanto riguarda, in particolare, il fotovoltaico, il decreto prevede che si procederà ad una ridefinizione di criteri, parametri e quote a decorrere dal 1° giugno, per assicurare la sostenibilità dei costi di incentivazione, scoraggiare le iniziative meramente speculative e garantire al settore una prospettiva di sviluppo di lungo periodo.
 
È stato dunque eliminato il tetto degli 8.000 MW per il fotovoltaico, oltre i quali sarebbere sospesa l’erogazione di incentivi, tetto ipotizzato nei giorni scorsi e contro il quale si sono scatenate le proteste di associazioni ambientaliste e operatori del settore (leggi tutto).
 
 
IL GOVERNO
“Con questo decreto - ha commentato il Ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani-, il Governo intende dare impulso alla filiera produttiva dell’energia da fonti rinnovabili contrastando le speculazioni finanziarie che gravano inutilmente sulle bollette degli italiani”. “Nessun taglio, nessun tetto, nessuno stop allo sviluppo del settore produttivo è stato mai previsto - ha aggiunto il Ministro - quanto piuttosto il potenziamento e la razionalizzazione del sistema per incrementare l’efficienza e l’utilizzo di questo tipo di energia, diminuendo gli oneri indiretti legati al processo di realizzazione degli impianti da essa alimentati (dall’autorizzazione, alla connessione, all’esercizio) e soprattutto eliminando l’effetto delle speculazioni finanziarie che hanno approfittato del settore. Si apre dunque una nuova stagione per l’energia pulita”.
 
Il decreto - ha detto il Ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo - “punta a dare stabilità e ‘moralità a un settore chiave per l’energia del futuro. Non è stato fissato alcun tetto, a 8000 mila megawatt, per le istallazioni di solare, che avrebbe rischiato di bloccare lo sviluppo del comparto, e al contempo si è adottata una strategia per contenere i costi sulla bolletta energetica e per intensificare i controlli contro le truffe e le frodi”.


I COMMENTI
Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) esprime - con una nota - un giudizio positivo sul ripensamento del Governo sui “tagli indiscriminati al settore delle rinnovabili” e attende di conoscere le nuove regole “per un settore fondamentale per il nostro Paese, sia per quanto riguarda la tutela dell’ambiente, sia per lo sviluppo economico che coinvolge un comparto importante come quello della progettazione e delle costruzioni”.

Secondo Edoardo Zanchini, responsabile energia e infrastrutture di Legambiente, il decreto “avrà effetti gravi e dannosi sulle rinnovabili in Italia, visibili già nel 2011” e “neanche la mobilitazione di questi giorni di cittadini e aziende, associazioni ambientaliste e di settore, parlamentari di entrambi gli schieramenti, è riuscita a fermarne l’approvazione”. “Per il fotovoltaico, imprenditori e cittadini sono lasciati nella più totale incertezza - ha aggiunto Zanchini. Solo chi ha già i cantieri aperti e finirà entro maggio avrà sicurezza sugli incentivi. Da giugno entrerà in vigore un nuovo sistema con tariffe più basse ma anche un ‘limite annuale alle installazioni’ che non darà garanzie a chi vuole investire”.

Per i senatori del Pd Francesco Ferrante e Roberto Della Seta, “il Governo ha deciso scientemente di mettere i bastoni tra le ruote al settore innovativo delle rinnovabili che vale oltre 10 miliardi di euro di fatturato”. “Il ministro Romani, per il quale evidentemente il core business del suo ministero è il sistema radiotelevisivo - hanno affermato -, alla prova di intervenire sulla politica energetica che deve traghettare l’Italia al 2020 combina un grande pasticcio: il decreto nella sua versione definitiva è di gran lunga peggiore di quello che aveva iniziato il suo percorso a dicembre”. 

“L’effetto immediato sarà una ‘corsa all’allaccio’. È il commento di Giuseppe Bratta della Geatecno, azienda pugliese leader nel settore fotovoltaico. Gli incentivi per i nuovi impianti fotovoltaici per il triennio 2011/2013, approvati lo scorso agosto e in vigore da gennaio 2011, sono confermati di fatto fino al 31 maggio. Ciò comporterà una vera e propria corsa per cercare di beneficiare degli incentivi finora approvati, ma nessuna pianificazione aziendale potrà essere messa in cantiere da questo momento in poi”.
 


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
areknames

E così mi è saltata una buona opportunità di trovare lavoro...

thumb profile
Pietro

Fa veramente paura verificare come la responsabilità della nostra vita (a tutti i livelli), sia nelle mani di personaggi di questa levatura etica e professionale. Purtroppo non basta il voto....Mancano menti illuminate, e se ci sono non fanno strada nel fognone romano..(e regionale e provinciale e comunale e via via discorrendo). Rassegnamoci a coltivare orti ed abbandoniamo velleità di crescita, onestà, professionalità, entusiasmo, fiducia. Non è il paese giusto.

thumb profile
Giuseppe

SONO FORTUNATI CHE IL LORO OPERATO NON DIPENDE DA ME. ALTRIMENTI A CASA SUBITO A ZAPPARE LA TERRA

thumb profile
Danny

Ho una ditta di impianti e come al solito fanno investire dei soldi su cui ci spennano di tasse e poi ci lasciano nella merda ! Politici schifosi ! Prima o poi il coltello si rigira e quando saremo uniti tutti insieme allora rideremo noi ! Qui bisogna avegliarci e far capire che l Italia siamo noi e non possiamo farci comandare da gente ignorante abituata a prendere migliaia di euro senza fare un ..

thumb profile
paolo

forse c era un settore in espansione che stava crendo posti di lavoro puliti oltre lo scopo primario di poter far vivere i nostri figli ed i vostri in un ambiente sano e pulito ma voi politici degradati ed infami x calcoli sporchi e poco producentiin euro senza nessun diritto avete bloccato vi auguro che un giorno i vostri figli o nipoti vi valutino per quanto male gli avete procurato che dobbiate pentirvi in eterno

thumb profile
carlo

mi spiace che stiamo facendo una battaglia che potrebbe portare benefici a gente che reputo con cognizione di causa porci approfittatori e vigliacchi perche si suppone che siano padri o nonni ma da vigliacchi quali sono pensano solo ad accumulare denaro sporco a scapito degli onesti contribuentisperando che la loro coscienza si rivolti nello stomaco prendano coscienza vigliacchi prostatevi e chiedete scusa a chi vi mantiene codardi

thumb profile
magna magna

io penso che romani e prestigiacomo pseudo ministri abbiano raggiunto il bonus a loro promesso edora si rivolgano ad un nuovo settore mandando in tilt tutto il settore del fotovoltaico come mai non e stato monitorato prima il settore facendo incamerare introiti occulti scoperti solo ora vigliacchi e ladri la pacchia sta finendo dovrete rispondere fisicamente di quanto ci state rubando vigliacchi e ladri ci avete ridotti al 3 mondo immondi vergogna la resa dei conti e vicina

thumb profile
angelo

non li votero' mai piu' , mi facevo crocefiggere per berlusconi ,non avranno piu' il mio voto,che deficenti.

thumb profile
silvio

i petrlieri saranno i padroni di tutti i campi fotovoltaici in essere e continueranno a fare altoe basso come gli pare .però attenti prima o poi la goccia fa traboccare il vaso! e dopo? la libia non è poi tanto lontana!!!!!!!!!!!!!

thumb profile
Silvia

...e adesso che i colossi dell'economia italiana si sono saziati con una speculazione immensa sui grandi parchi fotovoltaici, adesso che finalmente qualche briciola è caduta dal tavolo e anche noi piccoli comuni mortali potevamo tranne un piccolo beneficio, via un bel colpo di scopa....perchè i ricchi siano sempre più ricchi e gli altri continuino ad arrangiarsi...

thumb profile
Aniello Scarpa

incapaci avete bloccato le aziende del settore vergogna

thumb profile
Ing. Pietruccio Soraperra

Anch'io sono arrabbiato, ma solo perchè il governo non ha il coraggio di togliere del tutto e subito gli incentivi al PV speculativo Quello a terra, quello nei campi coltivabili, quello inutile che mira a produrre energia elettrica con una fonte costosa e inefficiente e succhia risorse da altri settori ben più promettenti). Dieverso è il discorso del PV sui tetti esulle superficie di risulta, che può avere un senso come sistema diffuso di produzione di energia elettrica. In ogni caso se i costi dell'impianto PV si sono dimezzati in questi ultimi due anni (da 8000 €/kWp a 4000 €/kWp) come minimo gli incentivi avrebbero dovuto seguire lo stesso percorso, altrimenti quegli 80 miliardi di € (avete letto bene e fatevi due conti - potrebbero essere anche di più se si supererà il tetto degli 8000 MWp) che le povere famiglie italiane dovranno versare, saranno proprio regalati agli speculatori. Bel risultato davvero! Sarebbe questa la politica che vogliono gli ambientalisti?

thumb profile
antonella

sono veramente esterefattaaaaa.. ma Dio mio qualcuno ha idea dell'indotto che si e' creato per questo progetto?? avevo quasi definito un progetto di un impianto aterra da 99 kw dopo mesi di studio sui preventivi , ho fatto lavorare professionisti e istituti bancari per verificarne la fattibilita ed ora non so piu cosa devo fare perche paradossalmente nemmeno le stesse aziende che mi hanno fatti i preventivi sono certi di quel che sara'!!?? ma qualcuno ha idea di che meccanismo si innesca dei tempi tecnici che ci vogliono per attuare una cosa simile..ma io mi chiedo quale razza di incompetente puo dare corso ad un meccanismo che si e' rivelato produttivo ed ha dato e poteva dare lavoro a migliaia di persone e poi come ad un cavallo in corsa gli si tira la corda davanti al muso.. che vergogna che schifo.che stupidita ed incompetenza degli stessi che quando hanno creato questo meccanismo degli incentivi cosa pensavano'?!!!

thumb profile
antonio

cari ministri del bunga bunga romani eprestigiacomo siete degli incompetenti e ricottari sicuramente pilotati da qualche politico magnaccia che e interessato al nucleare perche potreste rubare di piu invece di pensare al centesimo in bolletta perche non pensate ai furti continui vedi iva al 20 per cento sul metano spero che voi politici ed i vostri figli e nipoti un domani in punto di morte pensaste all utilita dell energia pulita e non ai soldi sporchi che vi state fottendo augurandovi tutte le malattie possibili vi maledico ladri e parassiti vivete di tasse finche non c e la rivoluzione morite

thumb profile
Carlo

IL GOVERNO INVECE DI INCENTIVARE LO SVILUPPO ED I CITTADINI DI ADERIRE A FONTI RINNOVABILI CHE SALVAGUARDANO L'AMBIENTE E LA SALUTE DEI STESSI, PENSA A REALIZZARE CENTRALI NUCLEARI CHE CI FANNO CREDERE CHE SONO DI TERZA GENERAZIONE, SENZA SCORIE ECC. MA COSA SI CREDANO CHE I CITTADINI SONO TUTTI CRETINI, CHI PAGHERA' PER AMMORTIZZARE I VARI MILIONI DI EURO PER LA REALIZZAZIONE DELLE CENTRALI NECLEUARE, DOVE VERRANNO STIPATE LE SCORIE RADIOATTIVE?. SONO STUFO DELLA POLITICA, PENSANO SOLO AI LORO INTERESSI, SONO VERAMENTE STUFO.

thumb profile
giuseppe

Romani si sta' preocupando che gli italiani spenderanno' 1,7 cent. in piu' a bolletta, circa € 10,20 l'anno per via degli incentivi, che danno circa 120.000 posti di lavoro. Perche' non si preocupa dell' aumento dei carburanti dove una famiglia infondo all'anno spende anche 200 € in piu'.

thumb profile
Valerio

QUESTO E' IL LINK DELLA PAGINA DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA, GIA' IN MOLTI CI SIAMO APPELLATI AL PRESIDENTE MA PIU' SIAMO E PIU' LA VOCE DEGLI ITALIANI STUFI DITALI VERGOGNE DINETA FORTE E CHIARA: https://servizi.quirinale.it/webmail/missiva.asp è un link a cui tutti i cittadini possono rivolgersi, inziamoad usarlo, E' ORA!!!!

thumb profile
leonardo

IO DICO SOLO CHE MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO!!!!!!!!OGNI GIORNO I "SIGNORI" POLITICI S'INVENTANO UNA NUOVA TASSA DA FAR PAGARE...NON COSIDERANO PROPRIO IL FATTO CHE IL SETTORE DELLE RINNOVABILI E' PER IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI!!!!!LORO PENSANO SOLO A RUBARE I SOLDI A NOI CITTADINI ,MA CARI AMICI SIAMO AGLI SGOCCIOLI,QUANDO LA BENZINA ARRIVERA' A 2 EURO AL LITRO(MOLTO PRESTO) ,IL PANE COSTERA' 6 EURO AL KG(MOLTO PRESTO) E LE SIGARETTE LE PORTERANNO A 7 EURO A PACCHETTO (MOLTO PRESTO)INCOMINCERA' LA RIVOLUZIONE PURE DA NOI,MI AUGURO MOLTO PRESTO PERCHE' SONO STUFO DI ESSERE PRESO PER IL CULO DA QUESTI 4 MAGNA ,MAGNA....SE COMINCIAMO A ESSERE TANTI A LAMENTARCI DI QUESTO GOVERNO SI PARTIRA' PER ROMA,MA FACCIAMOLO AL PIU' PRESTO SENO' QUI CI RUBANO TUTTO QUELLO CHE SI PUO' RUBARE E LORO SE LA GODONO ALLA FACCIA NOSTRA,ALTRO CHE LIBIA...TRA POCO SAREMO NOI A DOVER EMIGRARE ,RIFLETTETE GENTE RIFLETTETE...SE SI PARTE PER ROMA IO CI SONO.

thumb profile
nadia

Vergognatevi voi che avete rovinato l'Italia. Pensate soltanto ai guadagni ma dei disastri ambientali non vi interessa. Saggio questo Governo, doveva intervenire prima in questo senso.

thumb profile
Giuseppe

ma il decreto vale solo per gli impianti a terra o anche per gli impianti su serre??chi mi può aiutare??

thumb profile
carmelo

NON HANNO L'IDEA DI COSA HANNO SCATURITO: INCERTEZZE, GENTE CHE AVENDO QUALCHE SOLDO DI LATO HA VOLUTO INVESTIRE E NON AVRA' LA POSSIBILITA' DELL'INCENTIVO...VERGOGNA, IL SETTORE PROGETTAZIONE, INSTALLATORI CHE STAVANO RESPIRANDO UN PO' DALLA CRISI...VERGOGNA...VERGOGNA....IDIOTI...IGNORANTI...INCOMPETENTI...NON HANNO IL SENSO DI COSA FANNO...VERGOGNA ...

thumb profile
carlo

si e' avverato:l'intervento scorretto dello stato

thumb profile
ste

SIAMO GOVERNATI DA PARASSITI CHE VIVONO SUCCHIANDOCI IL SANGUE !!! a cui non importa nulla dei cittadini e delle imprese !!

thumb profile
Riccardo

Rivoluzione vera andiamo a riprenderci i nostri soldi dai politici ladri destra e sinistra facciamo come in nord Africa. Resettiamo la classe politica. Con una Rivoluzione VERA. Chi e' interessato continui a postare qui'.

thumb profile
wkfl

Il fotovoltaico e' a terra in tutti i sensi, hanno distrutto una importante fascia economica del paese. Mi auguro che adesso NON DIANO INCENTIVI ALL'AGRICOLTURA, per sopperire al blocco del fotovoltaico.

thumb profile
maurizioi

vogliono mangiarsi tutto sti b...........

thumb profile
girino

non c'è nulla di cui stupirsi, basta solo vedere presso il sito dell'ENEA, non ci sono più fondi per poter presentare le pratiche di detrazione fiscale, quindi, come al solito, con una mano ti danno e con un'altra ti levano tutto, come al solito ci hanno preso in giro, siamo degli emeriti........

thumb profile
luigi

Non mi sento di commentare l'operato di chi crede di goevernarci. E' più facile convincere un coccodrillo che questa massa di esseri immondi.Una sola speranza. Che Satana e i suoi diavoli li possano coridalmente accogliere nella loro casa PER SEMPRE!!!!

thumb profile
ing. enrico

in 24 ore hanno ammazzato l'unico settore che tirava l'economia! Un settore da almeno 20 miliardi di € FATTURATI solo in dicembre, ma questi numeri non interessano al governo dei BUNGA BUNGA TANGENTARI. Loro sono interessati solo a grandi appalti pubblici, il comune clittadino deve solo pagare le bollette in silenzio! Tirate pure la corda ... tirate tirate ... finchè dura. Quando poi si spezza andiamo tutti a piazzale Loreto a festeggiare.

thumb profile
Giovanni

Per l'avvio del programma FOTOVOLTAICO, con grande Gioia ho assunto durante l'anno 2010, 45 nuovi dipendenti di cui 32 con famiglia a carico, oltre tutto l'indotto di subappaltatori. Per l'UTOPIA NUCLEARE e per la cecità ed insensibilità di chi tiene le redini del sistema, con profonda amarezza mi vedo costretto a dover licenziare non solo i nuovi assunti ma anche una buona parte di quelli già componenti la mia struttura. Ringrazio tutti coloro che ci stanno buttando a mare................. SI SALVI CHI PUO'-------

thumb profile
Edoardo Calderone

Sono presidente di un'azienda nata nel 1998, fatta di sacrifici e di piccoli passi di sviluppo, passati da 1 dipendente a 130, assumendo gli ultimi 50 nel corso degli ultimi 3 mesi. Abbiamo preso impegni per decine di milioni di euro, impegnando tutto quello che avevamo per la gioia di lavorare in un settore che fa bene all'ambiente ... e ora ? Ma nessuno vede tutto cio' ?

thumb profile
Francesco

Imbecilli!!!

thumb profile
LUCIANO

E' con dispiacere che constato che siamo alla deriva......, impotenti, subiamo, voterò ed invito a votare tutti contro il nucleare. Mi vergogno di essere italiano e non credo più che valga la pena di andare a votare persone che ho votato e che non comprendono le leggi che fanno, non conoscono i fatti e le dinanmiche che spingono gli imprenditori e gli investitori a poter avviare nuove attività in un momento difficilissimo e che rischiano tutto .... e falliscono per il cambiamento delle regole.... nessuno da più certezza neanche lo Stato Italiano che cambia le carte ogni giorno. Vergognatevi tutti io mi vergogno di essere italiano... pesno seriamente che me ne devo andare al più presto....

thumb profile
Sergio

E' evidente da tempo che per chi ci governa le rinnovabili sono solo una palla al piede. Sul nucleare invece sono più spigliati, chissà come mai? Un bel progettone...... Un bell'appaltone....... I soldi di pantalone.....

thumb profile
BIAGIO

SIAMO DAVVERO GOVERNATI DALLA SQUADRA DEL BUNGA BUNGA. SPERO SOLO CHE QUANTO PRIMA SI SI VERGOGNINO E TOLGANO IL DISTURBO. AMARA CONSTATAZIONE DI AVERLI PURE VOTATI.

thumb profile
BIAGIO

Mi chiedo come si fa a rinnegare quello che lo stesso governo ha detto qualche mese prima stravolgendo le regole del gioco e facendo precipitare un settore in un baratro senza ritorno. A questa domanda forse una risposta riseco a darmela. Sicuramente qualche potere forte, che difatto governa l'italia, ha deciso che il gioco finisce qui e noi poveri peones che andiamo a votare come dei pecoroni subiamo per l'ennesima volta questo scempio.

thumb profile
sap

Si cambiano le regole del gioco a giochi in corso! Che cosa racconta alle banche chi ha un procedimento unico in corso? Garantisce il Ministero? Questi sono degli anti Re Mida,trasformano in m.... l'oro, non il loro naturalmente......

thumb profile
romano

sono veramente esterrefatto dal decreto approvato. siamo veramente alle solite. purtroppoa causa di persone incoscenti e ignoranti dovremo assistere alla morte del fotovoltaico e, con esso, delle varie aziende, professionisti e operatori del settore. Forse conviene trasferirsi in LIBIA

thumb profile
Mauro Righi

è paradossale essere governati da chi non vive il paese e non comprende le situazioni, come si puo essere certi di essere allacciati a fine maggio quando Enel con garantisce le connessioni, chi tutela gli investimenti in corso. Come si può investire in questo clima di incertezza.

thumb profile
Ing. Andrea S.

prima si fa un decreto che da garanzia di ricevere le tariffe incentivanti del fotovoltaico anche agli impianti entrati in esercizio entro 14 mesi dal raggiungimento del tetto, ora si dice "abbiamo scherzato, chi viene collegato entro maggio ok e gli altri si attaccano al tram, se e quando passerà". E chi ripaga l'investimento di chi ci ha messo migliaia e migliaia di euro e il lavoro di tante ditte??? (tra le poche che in periodo di crisi danno occupazione in aumento). Questo Paese non è più credibile neanche con sé stesso!!

thumb profile
rulan

Siamo sull'orlo del baratro!!!

thumb profile
PROFONDAMENTE DELUSO

a me sembra peggiorata la situazione rispetto a ieri!!!! e se a maggio non si sono raggiunti gli 8GW? dopo che si fa finquando si decide? ed io come faccio a sapere se vale la pena affrontare un investimento?

thumb profile
stefano

che significa chi allaccia entro giugno, e se l'enel mi allaccia a luglio ? madonna santa !!! ma chi le scrive ste leggi benedette.


x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati