Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la check-list per il visto di conformità
NORMATIVA Superbonus 110%, la check-list per il visto di conformità
NORMATIVA

Piano Casa Sardegna, fissato nuovo termine al 30 giugno 2012

di Paola Mammarella

Semplificati gli interventi nei centri storici, ok al recupero di seminterrati e piani pilotis a fini abitativi

Vedi Aggiornamento del 10/11/2011
Commenti 37514
16/03/2011 – Il Piano Casa della Sardegna resta in pista ancora per un anno. La Giunta Regionale ha approvato il ddl per la modifica della Legge Regionale 4/2009, che sposta da maggio 2011 al 30 giugno 2012 il termine per la presentazione delle istanze di ampliamento e sostituzione edilizia. Per rendere definitiva la proroga si attende ora la convalida del Consiglio Regionale.
 
I Comuni con apposita delibera potranno individuare, all’interno dei centri storici, edifici aventi meno di 50 anni e in contrasto con il contesto architettonico, che potranno beneficiare degli interventi previsti dal Piano Casa. Rispetto alla precedente versione, viene eliminato il termine di 90 giorni entro il quale le Amministrazioni locali dovevano approvare le delibere. In qualche caso i ritardi burocratici avevano infatti impedito di usufruire delle misure di riqualificazione e rilancio.
 
In zona agricola viene aumentata dal 10% al 20% la percentuale di incremento volumetrico dei fabbricati residenziali situati oltre la fascia dei 300 metri dalla linea di battigia, a condizione che sia effettuata la riqualificazione energetica dell’intero edificio.
 
Il ddl introduce inoltre chiarimenti sull’applicabilità degli interventi. Il divieto di usufruire delle misure del Piano casa in caso di pericolosità idrogeologica viene esteso alle demolizioni e ricostruzioni e agli edifici pubblici. Sono ammessi agli interventi di ampliamento e sostituzione gli edifici in cui, entro il 31 marzo 2009, sono stati completati ingombro volumetrico, strutture perimetrali e coperture.
 
Nella zona territoriale omogenea B il recupero dei sottotetti è ammesso anche in deroga alle previsioni dello strumento urbanistico.
 
È consentito il recupero a fini abitativi dei seminterrati che alla data di entrata in vigore della legge abbiano un’altezza non inferiore a 2,40 metri. Vale lo stesso per piani pilotis e locali al piano terra che rispettino i requisiti igienico sanitari e le prescrizioni sull’agibilità.
 
Come già stabilito dalla Finanziaria regionale, nel caso in cui non sia possibile reperire aree da destinare alla sosta, è ammessa la monetizzazione dei parcheggi.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
laura

buonasera il mio progetto e' in comune dal novembre 2010 per l'ampliamento della mia abitazione, ma a tutt'oggi nonostante abbia il nullaosta paesaggistico, il mio comune nn mi da l'autorizzazione all'inizio dei lavori xke non ha individuato gli edifici con meno di 50 anni come il mio che posso fare per avere questa autorizzazione? devoper forza aspettare la nuova legge? e sopratutto in cosa consisteranno le modifiche? perche nessuno ha saputo darmi queste risposte. vi prego aiutatemi al più presto .. grazieeeeeee!!!!!!!!

thumb profile
Saverio

confermo ciò che dice giovanni, la proroga è di 6 mesi e non 1 anno, ed è la Legge Regionale 19 aprile 2011 (non ancora pubblicata sul b.u.r.a.s.)

thumb profile
Giovanni

la fretta di voler dare news fa dire fesserie, il piano casa è stato prorogato di 6 mesi e non un anno, ancora non è stato approvato niente. Troppa fretta e poca affidabilità...

thumb profile
giovanni cesare orecchioni

le zone agricole, sbloccate solo il 03.11.2010, sono di nuovo bloccate con giacenza all'ufficio tutela di centinaia di pratiche non esaminate. oggi tutto si può fare, domani niente , dopodomani forse, l'incertezza regna sovrana. E gli utenti, i tecnici, gli istruttori, che non sanno che pesci pigliare? chi li ripaga degli investimenti, del tempo perso, delle spese, delle false speranze ?

thumb profile
Luigi

La notizia "Piano Casa Sardegna, fissato nuovo termine al 30 giugno 2012" mi sembra fuorviante... Non bisogna forse che il decreto divenga "Legge" perché si possa dire " Nuovo termine al 30 giugno 2012"?? ......Così si crea solo disinformazione e false aspettative !!!

thumb profile
stefano

Vorrei ringraziare angelo è vorrei chiedergli se sà,che numero di legge dobbiamo scrivere nel progetto grazie..........urgentissimo olbia

thumb profile
Andrea

salve, ma la notizia della proroga della scadenza del piano casa al 30 giugno 2012 è vera?

thumb profile
Angelo

La L.R. chiede solo che l'unità immobiliare sia regolarmente accatastata, pertanto anche se è collabente può usufruire della possibilità di ampliamento. Occorre però verificare il volume esistente alla data del 31.03.2009. Se è collabente può darsi che parte del volume sia andato perso a seguito di crolli o demolizioni.

thumb profile
Angelo

La L.R. 4/2009 non è bloccata, c'è tempo tutto aprile per la presentazione delle domande di ampliamento, a meno che il Consiglio Regionale non approvi il Disegno di Legge contenente tra le altre cose anche la proroga al 30 giugno 2012 per la presentazione delle domande.

thumb profile
Giorgio

Buongiorno, se l'unita' risulta in catasto come collabente puo' essere ampliata con il piano casa? Sq qualcuno potesse darmi una indicazione ne sarei grato.

thumb profile
stefano

Salve,il servizio che date è molto chiaro,utile,ma volevo sapere,la legge regionale 4 a quanto ho capito è stata bloccata, già da un pò ma adesso è stata sbloccata?urgentissimo............ grazie