Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Subappalto, i giudici italiani si allineano all’UE: no al limite del 30%-40%
NORMATIVA Subappalto, i giudici italiani si allineano all’UE: no al limite del 30%-40%
AZIENDE

Controsoffitti acustici di Armstrong Building Products per il settore healthcare

Commenti 3231
05/04/2011 - Il comfort acustico nelle strutture ospedaliere è un tema che sta interessando sempre più il mondo dell’edilizia. Recenti studi hanno infatti dimostrato come il processo di guarigione degli ospiti di ospedali, cliniche e case di cura, possa essere influenzato dal livello di rumore ambientale, che può interferire anche con l’efficacia di alcune terapie. Inoltre, assicurare un adeguata acustica, in contesti in cui il grado di stress risulta spesso elevato, contribuisce a migliorare le condizioni di lavoro e, di conseguenza, la qualità delle prestazioni del personale.
 
Alla luce di queste considerazioni, appare quanto sia fondamentale effettuare scelte adeguate dal punto di vista architettonico, nella progettazione e realizzazione degli edifici destinati alla sanità, con lo scopo di garantire la salubrità e la sicurezza delle persone, siano essi pazienti o dipendenti delle strutture.
 
Armstrong BuildingProducts - azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di soluzioni complete per controsoffitti acustici - propone un’ampia gamma di sistemi, studiati appositamente per gli ambienti sanitari, per soddisfare i requisiti relativi all’igiene ed al controllo del rumore, in termini di intelligibilità, privacy e concentrazione.
 
I controsoffitti di Armstrong Building Products contribuiscono a ridurre il tempo di riverberazione delle onde sonore e a prevenirne la trasmissione tra stanze adiacenti, caratteristica cruciale per garantire la tranquillità ai pazienti. Nello specifico, la gamma Bioguard è composta da elementi, in minerale ed in metallo, con una speciale vernice che inibisce lo sviluppo di batteri, muffe e lieviti, assicurando, contestualmente, eccellenti prestazioni anti-microbiche. Di classe di pulizia da ISO 3 a ISO 5, presentano un’ottima resistenza ai disinfettanti e risultano, inoltre, ideali per stanze con alto o medio rischio di infezione.
 
Inoltre, l’Azienda propone soluzioni in grado di rispettare tutti i requisiti previsti dalla Norma UNI EN ISO 14644-1, che stabilisce la classificazione di pulizia dell'aria, sulla base della concentrazione delle particelle sospese, in camere bianche ed ambienti associati.
 
E’ fondamentale, inoltre, assicurare un’acustica ottimale, anche in zone non strettamente collegate alla degenza. La recente Norma UNI 11367 “Acustica in edilizia - Classificazione acustica delle unità immobiliari - Procedura di valutazione e verifica in opera” prevede specifici requisiti per gli ospedali ed, in particolare, per gli ambienti di uso comune o collettivo dell’edificio, collegati mediante accessi o aperture, come le mense. Anche per queste aree, i prodotti di Armstrong Building Products si rivelano ideali per la realizzazione di spazi confortevoli, dal punto di vista acustico.
 
Una testimonianza esemplare è l’intervento, nell’ambito dei lavori di ristrutturazione del refettorio, all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda, in provincia di Brescia. In questo contesto, Armstrong Building Products ha fornito isole acustiche Axiom Canopy abbinate ad Ultima OP, nelle misure 600x600 mm, con dettaglio bordo Tegular. L’installazione dei controsoffitti è stata eseguita dalla società Magalini srl di Villafranca di Verona, specializzata in sistemi costruttivi a secco per il comfort abitativo.
 
La scelta dei sistemi di Armstrong Building Products da parte dellIng. Matteo Marcotti, Responsabile del Servizio Tecnico dell’Ospedale, è stata dettata dall’esigenza di migliorare l’acustica, con prodotti facilmente lavabili ed in grado di conferire, contestualmente, un piacevole effetto estetico al locale.
 
Ultima OP Tegular grazie alla tecnologia OP (Open Plan), offre un coefficiente di assorbimentoacustico, tra i più alti, pari a αw 1.00, garantisce una notevole riduzione del rumore, consentendo la creazione di un soffitto, dal design moderno e originale. Inoltre, Ultima OP permette di ridurre l’utilizzo dell’illuminazione artificiale, grazie all’elevata riflessione della luce (86%), che contribuisce a favorire il risparmio energetico. La sua superficie liscia è resistente ai graffi enon trattiene la polvere, mantenendo così inalterato, nel tempo, il suo colore bianco.
 
Ultima OP di Armstrong Building Products, oltre che nella versione quadrata, è disponibile nelle misure rettangolari: 600 x 1200 e 625 x 1250 mm e può essere abbinato anche a dettagli bordo MicroLook e Board. La robustezza degli elementi rende la posa in opera semplice, rapida e più pratiche e pulite le operazioni di taglio.
 
Alessandro Buldrini, Country Sales Manager di Armstrong Building Products dichiara: “Il segmento Healthcare è per noi estremamente interessante: oggi gli edifici ospedalieri sono sempre più complessi ed esigono soluzioni in grado di coniugare comfort acustico, igiene ed estetica. Armstrong Building Products ha già collezionato numerose e prestigiose referenze in questo settore, quali, ad esempio, l’Ospedale Bufalini di Cesena, la Casa di Cura Bonvicini di Bolzano, l’University Hospital a Birmingham, nel Regno Unito, L’Ospedale di Saint Joan de Dèu di Esplugues, in Spagna e l’Ospedale Albert Schweitzer a Oisterwijk, nei Paesi Bassi”.


ARMSTRONG Building Products su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui