Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, la nuova check-list per ottenere il visto di conformità
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, la nuova check-list per ottenere il visto di conformità
AZIENDE

Talenti e nuove tecnologie per il successo di Derbigum

Commenti 1617
06/04/2011 - Anche se in Italia nel 2010 il mercato delle impermeabilizzazioni è rimasto sostanzialmente fermo, Derbigum è riuscita a sviluppare business e non si è limitata a crescere solo nel nostro paese, ma tramite il Gruppo Imperbel l’azienda si è espansa in tutti i mercati in cui è presente.
 
A livello globale il fatturato nel 2010 è aumentato del 12% con un ulteriore ambizioso obiettivo di crescita nel 2011. Le membrane innovative e i sistemi fotovoltaici sono stati i principali motori di crescita con + 6% per le prime e + 50% per i secondi.
 
Grande importanza continuano a ricoprire i nuovi prodotti che nel 2009 rappresentavano il 18% del totale, cresciuti nel 2010 al 26% sono previsti aumentare al 34% nel 2011, facilitati dalla ripresa economica.
 
Derbigum continua quindi la sua strategia di investimenti nei talenti e nelle nuove tecnologie, per migliorare i prodotti esistenti e per diventare sempre più indipendenti in futuro dal bitume vergine.
 
Nel bilancio del 2010 è infatti importante sottolineare il lancio ufficiale di Derbipure: prima membrana impermeabile vegetale al mondo, nonché unica e vera alternativa totalmente ecologica ai manti bituminosi. Derbipure è la dimostrazione che l’azienda è pronta ad iniziare a lavorare con tecnologie Cradle to Cradle (dalla culla alla culla) completamente riciclabili e riutilizzabili.
 
Nuovo servizio proposto da Derbigum è la divisione Maintenance&Repairs composto da un gruppo di specialisti che offre la combinazione di know how nel campo dell’impermeabilizzazione  e del fotovoltaico per manutenzione, piccole riparazioni e rifacimento del tetto e dell’impianto fotovoltaico.
 
Attualmente sono in corso sette progetti di innovazione a livello europeo per cui Derbigum collabora con cinque università e con più di dieci imprese partner.
 
Sempre nell’ottica degli investimenti consapevoli, a fine marzo sarà pronto un piano di sviluppo quinquennale all'insegna delle 3 P - People, Planet, Profit.  Per quanto riguarda le strategie ambientali l’obiettivo è quello di aumentare la materia prima da riciclaggio, di incentivare il telelavoro ove possibile, di abbattere le emissione di CO2, sia a livello di materie prime che a livello di trasporti dei materiali.
 
Derbigum punta quindi  a diventare un’azienda “a impatto zero” nel 2020, minimizzando l'impatto e compensando il rimanente.
 


DERBIGUM ITALIA - ITALIAN BRANCH OFFICE OF S.A. IMPERBEL su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui