Carrello 0
Al via il concorso lecce2.0dodici
CONCORSI

Al via il concorso lecce2.0dodici

di Daniela Colonna

Idee per la definizione di una nuova visione urbana

18/04/2011 - Il Laboratorio di idee partecipate "lecce2.0dodici" ha lanciato un concorso di idee che si propone come riflessione collettiva sullo spazio pubblico inteso come dimensione costitutiva della polis.

Lecce è chiamata dunque a mettere a confronto la capacità progettuale del mondo delle professioni con la creatività dei suoi giovani talenti o dei suoi abitanti più motivati, per avanzare proposte per la città.

Negli ultimi decenni lo scenario urbano della città di Lecce è stato attraversato da processi di trasformazione che, molto spesso, non sono stati il frutto di una autentica visione strategica quanto l’esito di contingenti opportunità finanziarie che raramente hanno lasciato il segno sulla qualità della vita dei suoi abitanti.

Lecce ha quindi bisogno di recuperare una rotta, di interrogarsi per costruire uno scenario coordinato, una visione integrata dei tanti, diversi punti di osservazione possibili da assumere quale prospettiva di governo urbano, per i prossimi anni.

E ha bisogno di farlo attraverso un processo orizzontale, una riflessione collettiva e plurale capace di mettere in campo conoscenza tecnica ed esperienziale dei luoghi.

I principi di valore fissati dallo strumento urbanistico, infatti, stanno tutti nella ricognizione del territorio. Le città hanno così bisogno di cercare insieme ai primi esperti delle città, gli abitanti, i nuovi valori di questa riflessione.

I cittadini sono i primi esperti, sono quelli che fanno urbanistica con i piedi e che consumano le scarpe.

Su questo terreno, si intende favorire un percorso di partecipazione della città, e la definizione di una nuova visione urbana.

Il concorso vuole stimolare i partecipanti a riflettere su queste premesse per sintetizzare delle idee che partano o da una proposta che interviene su luoghi e funzioni che oggi nella nostra città si trovano in una situazione di criticità, proponendone una qualsiasi soluzione di trasformazione e ripensamento, o dallo sviluppo di nuovi temi che non hanno una localizzazione precisa ma riflettano sul concetto di spazio pubblico.

In tal senso il bando lascia ampia libertà nelle proposte che possono riguardare sia uno o più spazi fisici che uno o più luoghi virtuali.

Il concorso è rivolto idealmente al mondo delle professioni ma è aperto alla partecipazione di chiunque voglia esprimere il proprio contributo di idee ed abbia compiuto il diciottesimo anno d’età.

La partecipazione al concorso avviene mediante la presentazione in plico chiuso della documentazione richiesta entro il prossimo 30 giugno 2011.

Saranno distribuiti dei premi in denaro così ripartiti:
- primo premio 3mila euro;
- secondo premio mille e 500 euro;
- terzo premio 500 euro.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa