Carrello 0
Al via la riqualificazione dell’Ex Macello di Arona
CONCORSI

Al via la riqualificazione dell’Ex Macello di Arona

di Daniela Colonna

Idee per promuovere la qualità del valore architettonico ed urbano dell'area

22/04/2011 - Il comune di Arona in provincia di Novara, ha lanciato un concorso di idee per l’elaborazione di una proposta progettuale per l’intervento di riqualificazione dell’area Ex Macello di Arona.
Obiettivo è raccogliere un ventaglio di proposte progettuali per la riqualificazione spaziale, funzionale ed ambientale dell’area sita in Via Trieste.

Al manufatto è stato riconosciuto il valore monumentale per cui gli interventi sono riferibili unicamente alla professione di Architetto.
Le soluzioni progettuali dovranno essere di qualità allo scopo di promuovere il valore architettonico ed urbano dell'edificio.

L’Ente banditore ha come necessità quella di migliorare la qualità di uno spazio pubblico centrale.

L’assetto generale con gli interventi in progetto dovrà favorire l’integrazione funzionale ed estetica delle varie componenti per un miglioramento complessivo dell’area.

Tale miglioramento dovrà dimostrarsi congruente con le effettive necessità di utilizzo del tessuto urbano in relazione alle esigenze concrete della popolazione, come imposte dalla modernità, ivi inclusi i bisogni legati allo spostamento pedonale e veicolare delle persone.

La riqualificazione dell’area dell’Ex Macello dovrà confrontarsi ed integrarsi con le porzioni di aree pubbliche nelle vicinanze per porre le basi di un organico disegno urbano d’insieme. Dovrà esserne prevista l’attuazione anche a mezzo di successivi lotti funzionali.

Il concorso è aperto ai professionisti in possesso della laurea quinquennale specialistica-magistrale in architettura ed, in collaborazione con gli stessi, ai professionisti in possesso della laurea in ingegneria edile-architettura oppure provvisti di titoli di studio equipollenti regolarmente iscritti.

Tutta la documentazione richiesta dovrà pervenire entro il prossimo 2 dicembre 2011.

L’Ente banditore mette a disposizione un montepremi complessivo di 6mila euro così ripartito:
al 1° classificato andranno 3mila euro;
al 2° classificato andranno 2mila euro;
al 3° classificato andranno mille euro.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati