Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, dubbi su impianti termici e manutenzioni nelle unità immobiliari
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, dubbi su impianti termici e manutenzioni nelle unità immobiliari
AZIENDE

Le soluzioni Isolmant per un complesso immobiliare nel milanese

Commenti 3384
29/06/2011 - Efficienza energetica e confort abitativo sono oggi non solo due parametri cui fanno riferimento precisi obblighi normativi, ma anche fattori propulsivi del mercato immobiliare di importanza sempre più rilevante. La domanda di edilizia di qualità, infatti, continua a rimanere elevata anche in una fase di rallentamento delle costruzioni, dimostrando come tali concetti non rappresentino più “solo” una scelta progettuale ma anche un investimento economico e, in un’ottica più ampia, un orizzonte di sviluppo dal grande potenziale.
 
Costruire bene, insomma, in maniera energeticamente efficiente e in base a ben precisi parametri di benessere abitativo, conviene. E lo dimostrano interventi come quello qui presentato: la costruzione di un complesso residenziale nel Comune di Locate Triulzi (MI), dove hanno trovato ampio impiego le soluzioni Isolmant-Tecnasfalti per l’isolamento termico e acustico.
 
L’intervento
L’iniziativa immobiliare, promossa dall’impresa Pone di Milano in qualità di committente e proprietaria dell’area e affidata all’impresa Crea di Colturano (MI), con la collaborazione della F.lli Palladi di Lodi Vecchio (LO) per le opere di urbanizzazione, ha come oggetto la realizzazione di un complesso residenziale articolato in due corpi di fabbrica, i quali ospitano unità abitative di diverse metrature, per un totale di 36 appartamenti e 49 box di pertinenza. Le soluzioni costruttive prescelte, di tipo tradizionale, prevedono l’adozione di uno schema strutturale a travi e pilastri in calcestruzzo con tamponamenti in laterizio, impreziositi dalla realizzazione di paramenti murari esterni in mattoni faccia a vista.
 
Grande attenzione in fase di progetto – affidato allo Studio Architetti Sala di Vizzolo Predabissi (MI) con la collaborazione per le strutture dell’Ing. Bruno Finzi di Milano - è stata dedicata alle prestazioni termiche e acustiche degli edifici, tramite l’adozione di soluzioni in grado di assicurare, oltre a un adeguato comfort abitativo, il raggiungimento della classe energetica B. Obiettivo, questo, raggiunto attraverso l’impiego delle soluzioni per l’isolamento termico e acustico Isolmant della linea Perfetto.
 
Il cantiere
Come racconta l’assistente di cantiere, il geom. Giuseppe Russo di Pone, “il raggiungimento dei parametri termici e acustici definiti in fase di progetto ci ha indotto a scegliere un pacchetto di prodotti della linea Perfetto di Isolmant, che abbiamo già utilizzato con successo per la realizzazione per il primo complesso di questa lottizzazione. In particolare, per l’isolamento termico delle murature perimetrali la scelta è caduta su Isolmant Perfetto PM, prodotto versatile indicato per l’isolamento acustico e termico delle partizioni verticali, sia perimetrali che divisorie tra unità immobiliari. Perfetto PM è un prodotto composto da un pannello di IsolFIBTEC PFT, fibra in tessile tecnico dalle elevate prestazioni termiche e fonoassorbenti, accoppiato a film trasparente in PET ad elevata resistenza meccanica e altissima resistenza al vapore. Isolmant Perfetto PM è stato inserito nelle intercapedini fra muratura esterna e tamponamento interno per uno spessore complessivo di 120 mm.
 
Per garantire un efficace isolamento acustico fra unità abitative contigue, e fra queste e il vano scala, si è invece deciso di utilizzare, rispettivamente, Isolmant Perfetto BV con spessore 50 mm (un pannello simile al precedente ma che invece del film è accoppiato con uno strato di  Isolmant Special da 5 mm), e Isolmant Perfetto TR con spessore 60 mm (pannello con elevate proprietà di traspirabilità,  costituito da sola fibra in tessile tecnico IsolFIBTEC PFT).
 
In entrambi i casi è stato previsto l’utilizzo di Isolmant Fascia Tagliamuro posizionate sotto i tavolati, in modo da desolidarizzare tutte le partizioni verticali dell’edificio, al fine di evitare il fenomeno di connessione rigida fra i diversi piani del fabbricato: accorgimento essenziale per raggiungere gli obiettivi di isolamento acustico richiesti dal progetto. Prodotti Isolmant sono stati utilizzati anche per il trattamento acustico dei pilastri, in corrispondenza dei quali è stato posato uno strato di Isolmant Special in spessore da 5 mm.
 
L’utilizzo di queste soluzioni nella pratica di cantiere si è rivelato decisamente semplice e di facile approccio per l’impresa: « “Sin dalla fase di selezione dei materiali”, conferma Russo, “abbiamo avuto pieno supporto da parte di Isolmant, che ci ha guidato nella scelta delle soluzioni più idonee a questo specifico intervento. Avevamo peraltro già avuto precedenti esperienze di utilizzo dei prodotti della linea Perfetto e quindi, dopo una breve fase di “rodaggio” iniziale, anche la posa è avanzata speditamente. In più abbiamo rilevato anche un minore consumo di materiali rispetto a soluzioni più tradizionali come il polistirene, grazie a una più agevole riutilizzabilità degli sfridi».


Isolmant - TECNASFALTI su Edilportale.com



Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui