Carrello 0
NORMATIVA

Direttiva ‘Edifici a energia quasi zero’: più lontano il recepimento

di Rossella Calabrese
Commenti 12632

Governo battuto in Aula alla Camera sull’articolo 1 del disegno di Legge Comunitaria 2010

Vedi Aggiornamento del 17/10/2011
Commenti 12632
30/06/2011 - Registra una battuta d’arresto l’iter per il recepimento nella normativa italiana della Direttiva 2010/31/Ue sull’efficienza energetica in edilizia e sugli ‘edifici a energia quasi zero’.
 
Il Parlamento sta recependo la Direttiva attraverso la Legge Comunitaria 2010, attualmente all’esame della Camera. Ma ieri Montecitorio ha bocciato l’articolo 1 della legge, proprio quello che prevede il recepimento di numerose Direttive, tra cui la 2010/31/CE.
 
Il Governo è stato battuto con 270 voti contrari dell’opposizione e 262 favorevoli della maggioranza. Sul risultato della votazione hanno inciso le assenze dei deputati della maggioranza.
 
Per il momento l’esame del disegno di legge è rinviato ad altra seduta, ma la maggioranza sta pensando di spacchettare le deleghe e inserirle negli articoli ancora da votare, oppure di di stralciare alcune norme della Comunitaria 2010 e rinviarle a settembre inserendole nella Comunitaria 2011.
 
Lo slittamento comporterebbe però per l’Italia il pagamento di multe per il mancato rispetto dei tempi di recepimento: un prezzo per gli italiani intorno ai 600mila euro al giorno, secondo i calcoli del capogruppo Pd in Commissione Politiche comunitarie di Montecitorio, Sandro Gozi.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
robeto 46

se le abitazioni fossero a costo energetico quasi zero !!!!!!!!!!!!!!!! i grandi mangiatori di soldi avrebbero meno profitti!!!!!!!!!!!!!! non vi pare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

thumb profile
RM

Mi sembra sempre più palese che a chi dovrebbe rappresentarci non interessa veramente l'interesse di tutti ma solo quello delle proprie tasche, non per nulla quando si tratta di aumentarsi lo stipendio sono sempre d'accordo!

thumb profile
emilio

in riferimento al commento maggiranza/minoranza: siamo tutti uguali... sono parole sacrosante il problema di fondo che se le persone che stanno sedute a a rappresentarci fossero giudicate per quello che fanno per il paese sarebbero tutte in carcere maggioranza opposizione e pure gli impiegati dei vari enti

thumb profile
GIANPIETRO LABATI

Se è vero com'è vero che il governo è stato battuto per la votazione sul recepimento della Legge Comunitaria 2010/31/CE relativa agli edifici ad energia quasi zero (bella figura di onestà degli appartenenti alla maggioranza che senza giustificazione sono mancati alla votazione !) ed è altrettanto vero che detta votazione non è passata per "merito...." dei gruppi di minoranza governativa, allora io povero utente che capisce sempre meno di quello che succede nela Palazzo dei governanti mi chiedo : ma tutto il casino che fanno i vari Casini,Di Pietro,Bersani e c. promuovendosi come forze alternative a quelli che governano attualmente,sapendo che da promotori del referendum sul nucleare che ha annullato per sempre la possibilità di utilizzare questa energia in futuro puntando l'unica possibilità di avere ancora energia a quella sulle rinnovabili o dipendere sempre più dai talebani/sovietici per il gas e il grezzo in pratica fanno come il tizio che per fare un dispetto alla propria consorte si era tagliato i c...........,(dimenticando gli amici del caso !!) dando poi la solita responsabilità ai governanti accusandoli di incapacità ecc. ecc. : anche questa non è certo una bella figura di onestà beni confronti dei poveri cittadini che saranno poi costretti sborsare altri soldi all'UE in quanto l'Italia non avrà fatto quanto dovuto nei tempi previsti. Boh !!!!!


x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Leggi i risultati