Carrello 0
AZIENDE

Autodesk acquisisce Pixlr

26/07/2011 -  Autodesk Inc. (NASDAQ: ADSK), leader mondiale nella fornitura di software di progettazione, ingegneria e intrattenimento 3D, annuncia di aver completato l’acquisizione di Pixlr, il popolare servizio gratuito* che consente di creare, raccogliere, modificare e condividere immagini online e sui social media.
I termini della transazione non sono stati resi noti.
 
Fondato nell’agosto del 2008 in Svezia, Pixlr fornisce strumenti accessibili anche agli utenti domestici per creare, modificare e condividere immagini online e sui social media, ad esempio attraverso piattaforme come Facebook. Grazie a questa acquisizione Autodesk sarà in grado di fornire funzionalità di editing delle immagini ai propri utenti di prodotti consumer, come ad esempio la linea Autodesk SketchBook Pro, software di pittura e disegno. Gli utenti desktop di SketchBook Pro potranno leggere e scrivere formati di file come PXD e scambiarsi i file in modo più semplice. Invece gli attuali utilizzatori di Pixlr avranno dall’altra parte la possibilità di aggiungere più schizzi a mano libera sui loro progetti grazie alla compatibilità con l’applicazione Autodesk SketchBook Pro. 

“Molte persone – non solo i creativi professionisti – vogliono potersi esprimere a livello visivo”, spiega Samir Hanna, vice presidente Consumer Products in Autodesk. “Combinando le capacità di modifica delle immagini con quelle di realizzazione di schizzi, si aprono nuovi orizzonti per espressioni visive più ricche e soddisfacenti. Abbiamo unito la capacità del team di Pixlr nello sviluppo di soluzioni per il web con la nostra esperienza nelle applicazioni mobile, per aiutare le persone ad esprimere la propria creatività ovunque si trovino e con gli strumenti che preferiscono”.
 
I fondatori di Pixlr fanno ora parte del team di Autodesk.
 
Effetto sul business
Questa transazione non dovrebbe avere alcun effetto sulla “guidance”  rilasciata il 29 giugno 2011.
 
Safe Harbor Statement
Il presente comunicato stampa contiene previsioni che comportano rischi e incertezze, incluse le dichiarazioni riguardanti la performance aziendale e l’offerta dei prodotti. Tra i fattori che potrebbero determinare una differenza sostanziale nei risultati effettivamente ottenuti rientrano: le difficoltà incontrate nel completare l’acquisizione di Pixlr e nell’integrare la sua tecnologia; la crescita o mancata crescita di certi segmenti di mercato secondo quanto previsto; lo stato della concorrenza sul mercato del software e le reazioni dei concorrenti all’acquisizione; la nostra capacità di sviluppare nuovi prodotti o di modificare quelli esistenti e il grado di accettazione raggiunto da questi prodotti sul mercato.
Ulteriori informazioni sui potenziali fattori che potrebbero influenzare i risultati finanziari di Autodesk sono inclusi nel modulo 10-K, la relazione annuale per l’anno che si è concluso il 31 gennaio 2011, e nel modulo 10-Q per il trimestre che si è chiuso il 30 Aprile 2011, i quali sono stati depositati presso la Securities and Exchange Commission. Autodesk non si assume alcun impegno di aggiornare le dichiarazioni fornite riguardanti il futuro in relazione ad avvenimenti o circostanze che si verifichino in un momento successivo alla data della loro formulazione. 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati