Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
AZIENDE

EDILtrophy 2011: un’iniziativa di sistema

Commenti 2846
28/07/2011 - Il crescente successo che negli anni ha caratterizzato sia le selezioni regionali che la finale nazionale di Ediltrophy, la gara di arte muraria organizzata dal Formedil, in collaborazione con il SAIE e con IIPLE, la Scuola Edile di Bologna, ne fa ormai un appuntamento fisso nel programma di attività sia del Formedil che del sistema delle Scuole Edili territoriali che ad esso fanno capo.
 
La partecipazione e la collaborazione dimostrata negli anni dalle Parti Sociali e l’adesione entusiasta di giovani allievi ed esperti mastri provenienti da tutta Italia, fanno di Ediltrophy un vero e proprio progetto di promozione del sistema bilaterale, anche grazie al coinvolgimento nell’iniziativa di CNCE, la Commissione Nazionale paritetica per le Casse edili, e di CNcpt, la Commissione Nazionale per la prevenzione infortuni, l’igiene e l’ambiente di lavoro, che hanno dato il proprio patrocinio alla manifestazione.
 
«La collaborazione degli altri due Enti paritetici bilaterali rappresenta il segno forte di una volontà di fare sistema nell’intero settore, per contrastare la crisi e per ribadire, insieme, il valore della formazione» sottolinea il Presidente Formedil Massimo Calzoni.«Anche per questa ragione abbiamo chiesto alle Scuole di incentivare la partecipazione dei più giovani e degli apprendisti, che rappresentano il futuro del settore e il frutto concreto dell’eccezionale lavoro fatto sul territorio dalle Scuole».
 
Qualità, sicurezza e valorizzazione delle competenze di chi opera nel settore sono da sempre alla base del messaggio positivo che Ediltrophy, manifestazione nata nel 2008, vuole veicolare, utilizzando il linguaggio ludico e condiviso dello sport. Come nelle passate edizioni, dunque, la competizione sarà organizzata in due fasi – selezioni regionali e finale nazionale – e le squadre, composte ciascuna da due muratori, saranno divise in junior e senior a seconda del grado di esperienza e del livello contrattuale (della categoria junior faranno parte i giovani apprendisti sotto i 29 anni). Nel minor tempo possibile le coppie in gara dovranno realizzare un manufatto la cui scelta quest’anno è stata lasciata alle Scuole organizzatrici, che hanno potuto dare la preferenza ad uno dei  progetti predisposti dal Formedil in collaborazione con l’IIPLE di Bologna.
 
Le selezioni regionali avranno luogo tra il 24 settembre e l’1 ottobre (tranne che a Reggio Calabria, dove si terranno il 17 settembre), nell’ambito delle Giornate Nazionali della Formazione, previste dal CCNL, organizzate quest’anno il 26 e 27 settembre a Perugia. Le gare si svolgeranno in 14 città italiane e coinvolgeranno i lavoratori di 18 regioni, con la partecipazione di 130 squadre. I vincitori delle selezioni regionali avranno accesso alla finale nazionale che si svolgerà a Bologna, in occasione della giornata conclusiva del SAIE, l’8 ottobre alle ore 8:30.
 
Come è ormai consuetudine anche quest’anno molte Scuole Edili hanno ottenuto il patrocinio e la collaborazione dei principali Enti Pubblici locali (Comune, Provincia, Regione, Inail…) oltre che delle Parti Sociali territoriali. La maggioranza delle iniziative è stata programmata in spazi pubblici cittadini e nei centri storici con l’obiettivo di rendere visibile il lavoro svolto dalle Scuole e di sensibilizzare alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza, diffondendo un’immagine positiva del lavoro in cantiere. A margine dell’iniziativa sono stati previsti in alcuni casi laboratori ludico ricreativi legati al mondo delle costruzioni: esposizioni di manufatti, dimostrazioni di lavorazioni legate alle tradizioni costruttive locali (a Taranto alcune donne si sfideranno in una gara parallela di lavorazione della pietra leccese), stand espositivi… Verranno coinvolti anche i giovanissimi di alcuni istituti tecnici, invitati ad assistere alla gara.
 
«Le Scuole Edili svolgono un lavoro a tutto tondo: formano i nuovi lavoratori, riqualificano disoccupati e inoccupati, offrono percorsi formativi di specializzazione. È importante che questo lavoro quotidiano di alto livello trovi un momento di condivisione e che abbia la maggiore visibilità possibile» dichiara il Vicepresidente Formedil Franco Gullo. «Ediltrophy rappresenta un’occasione per mettere in luce i risultati dei programmi formativi delle nostre Scuole e per avvicinare nuovi giovani al settore».
 
La manifestazione quest’anno è organizzata in partnership con ANDIL, l’Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi, e con le principali aziende ad essa associate che metteranno a disposizione i laterizi necessari sia per le selezioni regionali che per la finale nazionale.  
 
ELENCO DELLE SEDI
Abruzzo/Molise: Campobasso
Calabria: Reggio Calabria
Campania: Salerno
Emilia Romagna: Reggio Emilia
Friuli Venezia Giulia: Pordenone
Lazio: Latina
Liguria: La Spezia
Piemonte/Lombardia: Novara
Puglia/Basilicata: Taranto
Sardegna: Sassari
Sicilia: Ragusa
Toscana: Siena
Umbria/Marche: Perugia
Veneto: Belluno


Fonte: Ufficio stampa Strategie & Comunicazione

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui