Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Recovery Plan, Draghi: ‘supervisione politica affidata al Governo, operatività agli enti locali’
LAVORI PUBBLICI Recovery Plan, Draghi: ‘supervisione politica affidata al Governo, operatività agli enti locali’
AZIENDE

STR alla scoperta del project manager

Commenti 3020
05/07/2011 - Quella del Project Manager è una figura professionale tra le più ricercate sul mercato ma che ancora non è ben conosciuta. Per questo motivo STR propone tre incontri aperti ai professionisti delle costruzioni per approfondire caratteristiche, competenze e prospettive di questa nuova e specifica professione che supporta l’impresa nella gestione delle opere, grazie anche all’utilizzo di tecnologie altrettanto innovative e specializzate.

In un mercato che chiede sempre più flessibilità e polivalenza, anche per il libero professionista o per il tecnico d’impresa oggi non è più possibile limitarsi al progetto dell’opera o alla gestione delle fasi costruttive, ma gli si chiede sempre più di assolvere anche a un ruolo di coordinamento e controllo nell’ambito delle attività di supporto alle imprese nella gestione degli appalti pubblici e privati. La capacità del singolo di adattarsi a questa nuova esigenza apre nuovi spazi interessanti di business e attività in quell’ambito (in Italia ancora oggi dai contorni un po’ nebulosi) che nel mondo anglosassone è definito “Project Management”. Fra le competenze principali di un Project Manager fanno parte alcuni passaggi particolarmente delicati nel processo di costruzione e di gestione della commessa quali la verifica del progetto e dei computi, l’analisi di fattibilità di un intervento, la redazione delle eventuali perizie e, anche, contabilità, approvvigionamenti, budgettizzazione, previsioni di spesa e incasso, gestione della sicurezza, ecc.
A questo profilo professionale innovativo che caratterizzerà sempre più in futuro il progettista del settore dell’edilizia e delle costruzioni, STR (Business Unit di INNOVARE24-Gruppo 24 ORE, leader nella produzione di soluzioni informatiche per le imprese e i professionisti in ambito edile e impiantistico) dedica l’incontro-dibattito “Il professionista come Project Manager” che propone ai partecipanti di conoscere e ascoltare da vicino la testimonianza di professionisti e tecnici impegnati quotidianamente con questo ruolo di grande responsabilità per metterne in luce la preparazione e le attività operative sul campo, e nel contempo presentare, anche, la migliore dotazione tecnica e informatica per far fronte ad adempimenti, controlli e procedure. Tre le date già fissate: Padova (5 luglio, c/o sede ESA Software, via Longhin 43), Roma (7 luglio, c/o sede ESA Software/STR, via Cristoforo Colombo 448/I) e Perugia (12 luglio, c/o Perugia Centro Congressi, Via R. D’Andreotto 19).
 
Ma con quali modalità il professionista lavora a fianco dell’impresa e ne diventa il più importante collaboratore? E con quali strumenti, a cominciare da quelli informatici, garantire la massima efficienza integrando aspetti tecnici e amministrativi, integrare preventivazione, pianificazione delle attività, budgeting, reportistica e project control? Alla prima domanda risponderà la prima delle due sessioni di approfondimento: “Esternalizzare l’acquisizione e gestione di commesse: il professionista a supporto del management d’impresa” sarà il tema di studio a cui contribuirà la testimonianza di un libero professionista che opera come Project Manager. Una risposta per quanto riguarda gli strumenti operativi, invece, verrà data durante la seconda sessione di approfondimento a partire dalla gamma di soluzioni software STR, la software house di riferimento nel settore dei software gestionali per il settore dell’edilizia e delle costruzioni.

S.T.R. su Edilportale.com

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui