Carrello 0
Al via "La casa del III millennio, nuovo piacere dell'abitare"
CONCORSI

Al via "La casa del III millennio, nuovo piacere dell'abitare"

di Daniela Colonna

Per indagare i nuovi stili della vita domestica e le tendenze del vivere contemporaneo

21/07/2011 - In occasione della quarta edizione dell’evento-mostra La Casa del III Millennio la CNA di Prato in collaborazione con la CNA di Arezzo ha lanciato il concorso dal titolo "La casa del III millennio, nuovo piacere dell'abitare".

Il concorso intende esplorare il piacere dell’abitare, inteso come risposta alle nuove esigenze della società contemporanea sempre più attenta al valore dell’oggetto e alla sua eticità.

Obiettivo è la realizzazione di oggetti e sistemi di design che al valore d’uso uniscano un valore estetico, rispettino l’ambiente e diano piacevolezza a chi li usa, oggetti di contenuto, durevoli che soddisfino sempre più i bisogni di una società che sta cambiando e che mira a ridurre sempre più i propri consumi.

Il concorso mira quindi all’individuazione e alla messa in produzione, da parte delle aziende associate al sistema CNA, di oggetti e sistemi progettuali innovativi nell’ambito del design sostenibile.

I prodotti ammessi al concorso dovranno interessare esclusivamente il sistema casa e dovranno appartenere ad una delle seguenti 9 categorie:
- mobili e complementi d’arredo
- oggettistica per la casa
- sedute
- sistemi di illuminazione per interni ed esterni
- arredi e complementi per il bagno e la cucina
- arredi e complementi da esterno
- sistemi di rivestimento, pavimenti e finiture in genere
- sistemi di partizione interna ed infissi
- sistemi domotici, automazioni e impianti.

La partecipazione è aperta ai creativi professionisti, società e studi che svolgano attività nell’ambito dell’architettura, dell’ingegneria e del design, studenti, artisti, ad esclusione dei dipendenti della CNA, dei membri della giuria e dei loro parenti e di coloro che hanno collaborato alla realizzazione del presente concorso.

La scadenza per la ricezione degli elaborati è fissata per il prossimo 5 settembre 2011. Tra le proposte inviate,saranno selezionati 5 progetti vincitori del concorso.

Ai vincitori sarà corrisposto un rimborso spese di mille euro al lordo degli oneri fiscali. La finalità è quella di creare un prototipo per i 5 progetti vincitori e l’eventuale messa in produzione del prodotto.

I vincitori del concorso, infatti, accederanno ai workshop di sviluppo del progetto da loro presentato.

I workshop saranno diretti da Gilberto Corretti, Curatore dell’evento, e da alcuni membri del comitato scientifico supportati dalle aziende che realizzeranno i prototipi.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati