Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Primo resoconto sul Superbonus: 193 interventi per 14,7 milioni
NORMATIVA Primo resoconto sul Superbonus: 193 interventi per 14,7 milioni
LAVORI PUBBLICI

Edilizia scolastica, per gli enti locali è emergenza nazionale

di Rossella Calabrese

Proposta l’esenzione dal Patto di Stabilità e la defiscalizzazione degli interventi

Vedi Aggiornamento del 17/09/2012
Commenti 4050
11/07/2011 - Certezza della continuità dei finanziamenti statali, esenzione dal Patto di Stabilità e defiscalizzazione per gli interventi sull’edilizia scolastica.
 
Lo chiede la Conferenza delle Regioni con un documento congiunto sottoscritto anche dalle Associazioni nazionale dei Comuni (ANCI) e delle province (UPI).
 
Il tema dell’edilizia scolastica - si legge nel documento - sta assumendo le caratteristiche di una emergenza nazionale; è quindi necessario un intervento organico per la sicurezza nelle scuole e un confronto tra tutti i soggetti istituzionali coinvolti.
 
Gli enti locali chiedono il ripristino del sistema di finanziamento degli interventi, come disposto dalla Legge 23/1996 che aveva definito un efficace sistema di “governance” in materia di edilizia scolastica; l’immediata disponibilità dei fondi del secondo piano stralcio da adottare con delibera CIPE, anche per interventi di tipo strutturale; la predisposizione dell’elenco degli interventi urgenti.
 
Chiedono, inoltre, che venga completata l’Anagrafe dell’edilizia scolastica, che gli interventi siano esentati dal rispetto del Patto di Stabilità e che tali interventi siano defiscalizzati.
 


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui