Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?
NORMATIVA Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?
RISPARMIO ENERGETICO

Rinnovabili, più snelle le procedure in Abruzzo

di Paola Mammarella

Autorizzazioni semplificate per l’installazione di impianti fotovoltaici fino a 1Mw

Vedi Aggiornamento del 23/06/2014
Commenti 4622
08/07/2011 – L’Abruzzo estende la procedura abilitativa semplificata agli impianti da fonti rinnovabili fino a 1 Mw elettrico. Lo ha deciso la Delibera di Giunta 294/2011, che attua il Decreto Legislativo 28/2011 sulla promozione dell’uso di energia alternativa.
 
Secondo l’evoluzione del panorama legislativo, Regioni e Province Autonome possono estendere la soglia di approvazione della procedura semplificata agli impianti fino a 1 Mw, fermo restando i casi in cui, essendo previste autorizzazioni ambientali e paesaggistiche di competenza di Amministrazioni diverse dal Comune, la realizzazione dell’impianto resta soggetta all’autorizzazione unica.
 
La delibera fissa criteri e regole condivise per la l’inserimento degli impianti fotovoltaici a terra. Il testo, modificando i precedenti provvedimenti, ammette l’autorizzazione semplificata per gli impiantifotovoltaici di potenza non inferiore a 20 kWp installati su elementi di arredo urbano e viario, sulle superfici esterne degli involucri di edifici, di fabbricati e strutture edilizie di qualsiasi funzione e destinazione anche non integrati.
La semplificazione vale anche per gli impianti fotovoltaici a terra di potenza non inferiore a 20 kWp e non superiore a 1 MW.
 
In precedenza, l’autorizzazione semplificata era limitata agli impianti fino a 200 kWp. La nuova delibera mira quindi a ridurre tutti gli ostacoli che possono impedire il ricorso alle rinnovabili.
 
Per potersi avvalere dell’autorizzazione semplificata, la ditta e il tecnico abilitato devono trasmettere al competente Servizio Politica Energetica, Qualità dell’Aria, SINA, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. L’autorizzazione generalizzata è efficace dal trentesimo giorno successivo l’avvenuta acquisizione delle dichiarazioni sostitutive.
 
In fase di delibera è stato approvato anche un criterio di indirizzo in base al quale hanno conseguito il titolo abilitativo gli impianti a terra in area agricola in relazione ai quali, entro il 29 marzo 2011, sia stata presentata la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà al Servizio Politiche Energetiche e qualità dell’aria.
 
La data del 29 marzo era già stata assunta come limite per poter evitare le restrizioni introdotte dalla recente normativa in materia di incentivi alle rinnovabili (Leggi Tutto).

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui