Carrello 0
NORMATIVA

Reati ambientali, in vigore le nuove norme

di Paola Mammarella
Commenti 9522

Responsabilità estesa a persone giuridiche e imprese, bacchettata la gestione dei rifiuti non autorizzata

Vedi Aggiornamento del 27/03/2013
Commenti 9522
30/08/2011 – È in vigore dal 16 agosto il Decreto Legislativo 121/2011 che attua le Direttive  2009/123/Ce e 2005/35/Ce sulla tutela dell’ambiente.
 
La norma estende alle persone giuridiche, quindi anche alle imprese, la responsabilità per i reati previsti dal D.lgs 152/2006, Codice dell’Ambiente, come la gestione dei rifiuti non autorizzata, gli scarichi industriali, il traffico illecito di rifiuti e l’inquinamento causato dalle navi.
 
Tra i reati compaiono inoltre i danni ad animali e piante protette, nonché quelli agli habitat situati all’interno di siti tutelati.
 
Tra le pene previste il decreto riporta non solo sanzioni pecuniarie, ma anche misure interdittive.
 
La disposizione dovrebbe creare una maggiore consapevolezza e attenzione delle imprese nelle scelte, che in questo modo si ripercuotono senz’altro sull’immagine aziendale.
 
Come rilevato da alcune dichiarazioni di stampa, la norma sostituisce in parte alcune disposizioni previste dalla normativa sul Sistri, abrogata dalla manovra-bis.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa