Carrello 0
AZIENDE

Betafence per il nuovo stadio della Juventus

Betafence Italia, azienda leader nell’impiantistica sportiva, partner CONI, ha fornito le recinzioni per l’impianto torinese

13/09/2011 - Tutti i riflettori erano puntati su Torino e precisamente sul nuovo gioiello architettonico della città, l’avveniristico Juventus Stadium, inaugurato qualche giorno fa con una cerimonia sfarzosa, suggestiva ed indimenticabile, sulle splendide coreografie di Marco Balich (leggi tutto).
 
Dopo l’apertura dei cancelli alle 19.45 ha avuto inizio uno spettacolo di forte impatto emotivo centrato sulla narrazione della storia della Vecchia Signora, attraverso un countdown dei 114 anni di vita della società e che, negli ultimi 29 secondi, ha mostrato le fasi di costruzione del nuovo impianto, accostandole a immagini degli scudetti. A seguire, si è svolta la partita amichevole contro il Notts County, il club inglese da cui - nel 1903 - la squadra juventina ereditò la maglia bianco-nera.
 
Tra i molti partecipanti all’evento non poteva mancare una rappresentanza dell’azienda fornitrice delle recinzioni per il pre-filtraggio dell’impianto, Betafence Italia, azienda partner CONI, che si è occupata della messa in sicurezza della maggior parte degli stadi di serie A, serie B e leghe minori.
 
In linea con il concept che ha guidato la costruzione dell’opera, anche le recinzioni Betafence impiegate hanno seguito parametri di sicurezza completamente nuovi, garantendo un accesso sicuro allo stadio senza risultare impedimenti. Una scelta funzionale che non rinuncia all’estetica: la scelta del colore bianco nella recinzione e grigio (RAL 7046) nei cancelli è stata fortemente voluta dall’Architetto Eloy Suarez che ha curato la parte artistica dello stadio. Oltre che destinate all’area di pre-filtraggio, sono state fornite anche recinzioni per il parcheggio dello stadio,  per il centro commerciale ed il museo, annessi all’impianto.
 
In sole 12 settimane di cantiere, Betafence ha installato 115 cancelli conformi alla normativa UNI 10121, 1000 metrilineari di separatori esterni fissi, i rigidi pannelli Nylofor 2DS anch’essi conformi alla normativa vigente e 205 moduli mobili di Publifor.


BETAFENCE ITALIA su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa