Carrello 0
Australia: la Bridge House di Max Pritchard
CASE & INTERNI

Australia: la Bridge House di Max Pritchard

di Cecilia Di Marzo

La casa è sospesa su due grandi travi in acciaio per scavalcare un torrente

05/09/2011 - Max Pitchard ha realizzato la Bridge House immersa nel bosco ad un’ora da Adelaide (Australia). È una casa stretta, che si sviluppa al di sopra di un piccolo corso d’acqua, ed è stata pensata interamente vetrata per dare la sensazione di vivere fra gli alberi.
 
Le due travi in acciaio che costituiscono la struttura principale sono state montate in loco con l’aiuto di una gru e ancorate a quattro piccoli piloni in cemento posizionati ai lati del torrente. L’involucro è rivestito in legno di pino.
 
Delle feritoie sul lato nord, ventilatori a soffitto e le numerose finestre facilitano la ventilazione e omettono la necessità dell’aria condizionata. Celle fotovoltaiche sul tetto forniscono elettricità.
L’acqua piovana viene captata dal tetto per l'uso interno della casa e le acque reflue sono pompate a circa 300 metri dal torrente e disperse nel terreno.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
maurizio.beretta24@yahoo.it

sono favorevole ed ammirato per la volontà e la realizzazione di simile opera,vivere in mezzo la natura per rispettala è il massimo a cui sperare.


x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati