Carrello 0
Wanderlust Hotel: esperienza ‘pop’ nel cuore di Singapore
CASE & INTERNI

Wanderlust Hotel: esperienza ‘pop’ nel cuore di Singapore

di Cecilia Di Marzo

Una vecchia scuola del ‘20 reinterpretata da quattro studi

14/09/2011 – Singapore, Little India. Nel cuore di questo variopinto quartiere sorge il Wanderlust Hotel, progettato da quattro studi - DP Architects, Asylum, Phunk Studio e FFurious – che hanno recuperato una vecchia scuola del 1920 reinterpretandola, con la massima libertà creativa, in chiave pop.
 
Il Wanderlust ha quattro piani, definiti “livelli tematici”, con 29 camere tutte diverse tra loro.
 
Lobby Level - Industrial Glam by Asylum
Un confronto tra l'impostazione circostante e il design contemporaneo
 
Level 2 – Eccentricity by :phunk Studio
Colori ovunque, dalle pareti alle luci al neon e al corridoio arcobaleno che conduce a una piattaforma esterna con jacuzzi personalizzate.
 
Level 3 – Is it just Black and White by DP Architects
Attraversare il corridoio nero ed entrare nel contrastante bianco delle stanze per scoprire Origami e opere Pop-Art.
 
Level 4 – Creature Comforts by fFurious
Gli ospiti sono accolti con ‘amichevoli’ mostri in ogni stanza che presenta un’atmosfera diversa per esser certi vivere un’esperienza all’insegna della fantasia. Uno di queste “creature” è un divano con le sembianze di una gigantesca macchina da scrivere.
 
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la domanda Partecipa