Carrello 0
NORMATIVA

Edifici rurali, a fine mese il termine per il riconoscimento

di Paola Mammarella
Commenti 11005

Vanno presentate entro il 30 settembre le autocertificazioni sul possesso dei requisiti per 5 anni continuativi

Vedi Aggiornamento del 15/12/2011
Commenti 11005
02/09/2011 – C’è ancora un mese di tempo per ottenere il riconoscimento della ruralità degli edifici. Una possibilità concessa dal decreto sviluppo, che ha fissato un termine per il riordino catastale e fiscale degli edifici.
 
Scade infatti il 30 settembre il termine entro cui presentare all’Agenzia del Territorio la domanda di variazione catastale che consente di ottenere la classificazione A/6 o D/10 a seconda che l’immobile sia destinato a uso residenziale o strumentale.
 
La domanda dovrà essere accompagnata dall’autocertificazione che il fabbricato ha posseduto i requisiti necessari continuativamente per cinque anni.


L’Agenzia del Territorio convalida l’autocertificazione entro il 20 novembre, dopo aver verificato la presenza dei requisiti di ruralità. In caso di inerzia da parte dell’Amministrazione, il contribuente può assumere in via provvisoria per dodici mesi la categoria catastale richiesta.
 
La richiesta può anche essere negata con provvedimento motivato entro il 20 novembre 2012. In questo caso, il richiedente è tenuto al pagamento delle imposte non versate, degli interessi e delle sanzioni determinate in misura raddoppiata rispetto a quelle previste dalla normativa vigente.
 
Il Dl sviluppo prevede che le modalità applicative, la documentazione necessaria per la presentazione della domanda e i criteri per l’accertamento delle autocertificazioni siano chiariti con un decreto del Ministero dell’Economia. Al momento, sembra che il documento non sia ancora disponibile.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa