Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus edilizi, il trasferimento dei crediti nel consolidato fiscale non è una cessione
NORMATIVA Bonus edilizi, il trasferimento dei crediti nel consolidato fiscale non è una cessione
AZIENDE

Cavatorta per l’ambiente con il progetto MDPATC

25/10/2011 - Cavatorta, azienda leader in Europa nella produzione di reti e fili per la recinzione e l’industria, è da sempre attenta agli aspetti ambientali derivanti dalle proprie lavorazioni.
Il ciclo produttivo prevede il trattamento della vergella (semilavorato di acciaio trafilato) e la sua trasformazione in filo e nei suoi derivati. Tali trattamenti, in genere chimici, migliorano le prestazioni dei prodotti ma hanno un forte impatto ambientale. Essi infatti comportano elevati consumi di acqua ed energia, uso di sostanze chimiche pericolose, che generano rifiuti da smaltire ed emissioni in atmosfera, ed infine comportano la produzione di scarti di lavorazione non riciclabili.
 
Cavatorta ha dunque deciso di impegnarsi in una interessante e considerevole sfida: dimostrare la possibilità di effettuare trattamenti fisici in sostituzione di quelli chimici, migliorando il bilancio ambientale del processo produttivo di prodotti derivati da filo metallico e convertendo i rifiuti in prodotti riutilizzabili nel processo o in altre lavorazioni.
 
In particolare viene utilizzato un trattamento a secco per la pulizia della superficie da lavorare funzionante meccanicamente tramite un processo di disincrostazione e macinatura che non richiede l’utilizzo di acido solforico e acido cloridrico (sostanze altamente tossiche ed inquinanti) attualmente in uso, ma che anzi utilizza rifiuti metallici opportunamente macinati e ridotti in fini frammenti prismatici abrasivi. Successivamente la fase di trafilatura viene effettuata mediante un innovativo trattamento superficiale al plasma a microonde in sostituzione dei pre-trattamenti tradizionali che prevedono l’utilizzo di cloruro d’ammonio.  
 
L’elevato impatto ambientale della lavorazione della vergella sarà dunque drasticamente ridotto e questo nuovo processo “verde” porterà i seguenti benfici:
- valorizzazione di 2.000 ton. di rifiuti metallici da utilizzare nel processo meccanico di descagliatura, convertendole in particelle di pallinatura e pigmenti di ossido di ferro;
- riduzione del consumo di energia elettrica nella descagliatura e nel rivestimento a caldo per immersione di 480.000 KWh all’anno (120 KWh per tonnellata);
- risparmio di acqua di 25.000 m3 all’anno;
- riduzione della produzione di fanghi acidi di 2.500 tonnellate all’anno;
- risparmio di 6.000 tonnellate annue di acido cloridrico e solforico rispetto ai processi che utilizzano ancora disincrostante acido e decapaggio;
- riduzione delle emissioni di vapori nocivi derivanti da bagni caldi dip coating a seconda della composizione del bagno;
- riduzione della produzione di cenere di zinco grazie ad una migliore protezione dall’ossidazione del bagno dip coating.
 
Questo progetto, denominato “MDPATC”, è stato sottoposto alla valutazione della Commissione Europea, la quale ha ritenuto il progetto meritevole di sostegno per i risultati che si prefigge e per le innovazioni che propone, ed è stato pertanto deciso di cofinanziarne l’investimento grazie al programma LIFE+. L’obiettivo di LIFE+ è contribuire allo sviluppo, all’attuazione e all’aggiornamento della politica e della legislazione comunitarie nel settore dell’ambiente. Questo strumento finanziario mira inoltre a facilitare l’integrazione dell’ambiente nelle altre politiche, e a contribuire allo sviluppo sostenibile nell’Unione europea.


Gruppo CAVATORTA su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione