Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
AZIENDE

Manni Sipre per il Verona Forum dell’Arch. Mario Bellini

Quando la tradizione lascia spazio alla modernità e l’acciaio gioca un ruolo importante

Commenti 3788
26/10/2011 - Verona Forum, un complesso edilizio all’avanguardia, imponente nel suo insieme e destinato a divenire il nuovo polo commerciale ed industriale, vero cuore pulsante della città scaligera. Il suo progettista è l’Arch. Mario Bellini,  uno dei maggiori designer e architetti italiani. Edifici simbolo del progetto sono la torre direzionale e la torre dell’hotel dalle innovative linee architettoniche.
 
Il complesso edilizio si pone all'avanguardia per le soluzioni che favoriscono il rispetto dell'ambiente come  il grande parco di 10.000 m², nuovo polmone verde della città e i sistemi di “building automation”, vale a dire la gestione coordinata, integrata e computerizzata degli impianti tecnologici (climatizzazione, distribuzione acqua, gas ed energia, impianti di sicurezza), delle reti informatiche e delle reti di comunicazione, allo scopo di migliorare la flessibilità di gestione, il comfort, la sicurezza, il risparmio energetico degli immobili e per migliorare la qualità dell'abitare e del lavorare all'interno degli edifici.
 
Le facciate della torre direzionale sono progettate con il sistema a doppia pelle a ventilazione meccanica, fornite dalle Officine Tosoni di Villafranca di Verona. La parte esterna è composta da pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, progettati con tecnologia CIS (Copper, Indium, Selenium). La particolare morfologia dell’edificio, con coperture inclinate verso sud, ha consentito l’installazione di un impianto a collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria utilizzata nelle due piscine interne. Anche l’hotel è dotato di un sistema integrato per la gestione ed il controllo con lo scopo di migliorare il comfort interno ed ottenere un consistente risparmio energetico.
 
In tutto il complesso l’acciaio gioca un ruolo dominante e rappresenta la struttura dell’opera. La struttura in acciaio ha l’enorme vantaggio di offrire al progettista un’ampia libertà di composizione dal punto di vista progettuale consentendo di ottenere le forme architettoniche desiderate.
 
La Cordioli SpA(del Gruppo Industriale Tosoni) aveva deciso di avvalersi della collaborazione di Manni Sipre per la fornitura di ca. 1.000 tonnellate di acciaio lavorato. Da anni la Cordioli Spa collabora con Manni Sipre e il sistema ESF (elementi strutturali finiti) proposto, rappresenta un vero e proprio vantaggio per i Clienti perché offre prodotti completi, pronti al montaggio a costi predefiniti. Questo sistema semplifica la gestione della commessa e riduce i tempi ed i rischi di realizzo.
 
Manni Sipre è inoltre una garanzia di sicurezza e di qualità nell’ambito delle costruzioni in acciaio: lo testimonia anche il fatto che è stata la prima azienda in Italia a dotarsi delle normative ISO 3834-1 (processo di L’opera durante la realizzazione saldatura), OHSAS 18001 (sicurezza), ISO 14001 (ambiente), ISO 9001 (qualità).
 


GRUPPO MANNI HP su Edilportale.com


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui