Carrello 0
NORMATIVA

Assicurazione anti calamità, le proposte del Dl Sviluppo

di Paola Mammarella

Nelle nuove polizze inserimento obbligatorio di misure per riparazioni e ricostruzioni più veloci

Vedi Aggiornamento del 30/10/2017
21/10/2011 – Interventi di riparazione e ricostruzioni tempestivi in caso di incendi e calamità naturali. È il proposito della bozza di decreto sviluppo, che propone un’assicurazione obbligatoria per gli immobili residenziali.
 
Le nuove polizze per l’assicurazione dei fabbricati privati, si legge nel testo, dovrebbero contenere una copertura assicurativa obbligatoria contro incendi e calamità naturali. Sono invece esclusi gli immobili abusivi o per i quali non sia ancora intervenuta la sanatoria.
 
Rientrano nei rischi coperti dall’assicurazione, secondo caratteristiche di danno stabilite dalla Protezione Civile, terremoti, maremoti, frane, alluvioni e inondazioni.
 
Secondo il testo, i premi assicurativi dovrebbero essere differenziati in base agli indici di rischio delle diverse aree geografiche.
 
Il decreto prevede, in via transitoria, la costituzione di un unico consorzio coriassicurativo tra le compagnie, in cui far confluire i premi raccolti, nonché un limite annuale di intervento oltre il quale individuare le modalità di intervento sugli immobili non assicurati, appartenenti a persone fisiche con redditi inferiori alle soglie stabilite.
 
Le misure sono motivate dalla peculiare natura dei rischi e dalla rilevanza degli interessi nazionali coinvolti.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati