Carrello 0
‘UP-Sollevamento in corso’: a L’Aquila la prima mondiale di una tecnologia tutta italiana
AZIENDE

‘UP-Sollevamento in corso’: a L’Aquila la prima mondiale di una tecnologia tutta italiana

Sollevato di oltre 60 cm. un condominio in c.a. alto 6 piani, lungo 25 m. e profondo 12,5 m., del peso di 2.200 tonnellate

14/11/2011 - Oltre 5.000 persone hanno visitato dal 5 al 10 novembre a L’Aquila il cantiere aperto di Up - Sollevamento in Corso, evento organizzato dalla Fondazione 6 Aprile per la Vita Onlus e da Consta SPA per dare l’opportunità di vedere da vicino e verificare in prima persona tutti i vantaggi di un’applicazione decisamente efficace per la messa in sicurezza delle abitazioni e la prevenzione antismica.
 
Martedì 8 novembre è stata Maria Grazia Cucinotta a dare lo START ufficiale al sollevamento dell’edificio colpito dal sisma del 6 aprile 2009, un’operazione resa possibile da una tecnologia innovativa brevettata tutta italiana – Soles® - che permette l’inserimento di isolatori sismici alla base degli edifici utilizzando martinetti idraulici.
 
La tecnologia brevettata Soles® è nota infatti ai più per il “Progetto Rialto”, il sistema sviluppato con lo IUAV per riqualificare le abitazioni di Venezia e risolvere il problema dell’acqua alta ma è soprattutto il frutto di un lungo lavoro di ricerca ingegneristica, messa a punto di processi, analisi e test di nuove applicazioni, esecuzioni di rilievi e monitoraggi sviluppati seguendo le intuizioni di Vincenzo Collina, ingegnere di Forlì scomparso nel 2007.
 
Questa tecnologia – presentata con successo anche allo IABSE 2010 di Venezia, l’appuntamento annuale che riunisce oltre 600 progettisti e ingegneri di tutto il mondo - è stata sperimentata e collaudata in numerosi altri interventi in Italia e all’estero, è stata già applicata oltre che sugli edifici anche a manufatti di varia natura, come ponti e serbatoi pensili e se ne prevede l’utilizzo per il sollevamento di fabbricati anche di notevole pregio architettonico (il progetto di intervento suPalazzo Camerlenghi di Venezia, ad esempio, è al vaglio delle autorità della Laguna).
 
Il sollevamento dell’edificio è un metodo assai efficace per l’isolamento e il miglioramento sismico, perché permette l’inserimento di isolatori sismici alla base dell’edificio. Estremamente più sicuro, meno invasivo ed economicamente più vantaggioso di altri sistemi tradizionali di isolamento, questa applicazione salvaguarda le strutture portanti dell’edificio, che non deve essere sgomberato, e consente di mantenere pressoché intatta, dopo l’intervento, la fruibilità degli spazi al piano terra. E’ perciò particolarmente indicato nei casi di edifici di pregio storico-architettonico, edifici con funzioni pubbliche o che prevedono notevole affollamento.
 
Nella “Giornata Istituzionale” dell’8 novembre questo primo intervento di Consta – ne sono in programma già altri 8 sempre a L’Aquila – è stato illustrato alle Istituzioni politiche e tecniche del nostro Paese nel corso di una Conferenza cui hanno preso parte autorità aquilane e abruzzesi (il Presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano, il Sindaco Cialente, i Vescovi Molinari e D’Ercole…). Il tema della tavola rotonda, condotta da Graziano Debellini, Presidente di Consta SpA, è stato: Innovazione, sostenibilità, sicurezza: nuovi partenariati per lo sviluppo del territorio”.
 
La ricostruzione a L'Aquila è infatti laboratorio nazionale che richiede lo sforzo congiunto delle diverse Istituzioni, degli attori della società civile, di ogni singolo cittadino. La conferenza ha inteso proporre spunti e scenari percorribili a partire dal quadro normativo e secondo le competenze di ciascun attore per agire sullo sviluppo del territorio (non solo nel caso della ricostruzione dell’Aquila ma anche in ambito nazionale). Gli ospiti (Renzo Lusetti – deputato, Enzo Siviero - IUAV Venezia; Luciano Cecchi – Federcase; Donato Carlea – Provveditore Opere Pubbliche, Luciano Marchetti, Vice Commissario per la tutela dei Beni Culturali...) hanno proposto il loro specifico punto di vista suggerendo possibili percorsi di collaborazione tra soggetti differenti, pubblici e privati. Presenti anche diversi rappresentanti delle Istituzioni e delle università veneziane  (tra gli altri Alessandro Maggioni, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Venezia).

Per saperne di più: www.upsollevamentoincorso.org
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati