Carrello 0
AZIENDE

Verona Forum sceglie HBSecurity

La gamma completa di sistemi certificati anticaduta HBSecurity per il primo centro del nuovo volto di Verona Sud

17/11/2011 - Verona Forum è il primo importante intervento destinato a modificare il volto industriale e commerciale della città scaligera. Un polo di oltre 23.000 metriquadri, posizionato tra il casello di Verona Sud ed il centro storico, disegnato dall’architetto Mario Bellini si sviluppa in una torre direzionale ideata per diventare nuovo centro dell’economia locale, un prestigioso hotel 4 stelle business, il più grande della città, e un centro fitness Virgin Active.
 
Materiali innovativi e soluzioni tecnologiche sono stati adottati per dar vita ad un complesso moderno che si fa portavoce della sostenibilità: la facciata Est dell'edificio adibito ad Hotel è stata infatti rivestita da 90 pannelli fotovoltaici, progettati con la moderna tecnologia a film sottile, per la produzione di energia elettrica mentre la facciata Ovest dell'edificio riservato agli Uffici è predisposta con 84 pannelli fotovoltaici con tecnologia in Silicio Monocristallino ad Alta efficienza. Grande l’attenzione posta sull’integrazione tra architettura e ambiente; un parco di 10.000 metri quadri, delimitato dagli edifici e fruibile dagli abitanti dei vicini quartieri residenziali, fa da cornice al complesso.
 
In questo quadro non poteva mancare l’attenzione per il tema della sicurezza a salvaguardia di chi opera sulla copertura e di chi interverrà in futuro per mantenere l’edificio efficiente nel tempo. Per garantire la massima efficacia dell’impianto anticaduta sono stati adottati i sistemi Linea Vita HBSecurity, affidabili e tra i pochissimi garantiti dalle certificazioni richieste attualmente.
 
HBSecurity
HBSecurity è la risposta più ricca di soluzioni per seguire le normative in materia di sicurezza nell’esecuzione dei lavori in quota e garantire le migliori condizioni agli operatori. Con un servizio di consulenza e con la fornitura di un sistema anticaduta certificato, HBSecurity si propone come vero e proprio partner nel campo della protezione di chi sale sul tetto.
 
Tutti i componenti del sistema sono stati studiati e pensati per assicurare le migliori performance, con un occhio di riguardo anche all’estetica: i pali si presentano con linee nuove, con un’invadenza veramente minima sul piano architettonico. I materiali, sottoposti a numerosi test, garantiscono resistenza e durata nel tempo.
 
Il sistema è composto da Linee Vita certificate UNI EN 795 e da Dispositivi di Protezione Individuale certificati DIN.
 
I sistemi HBSecurity consentono all’operatore che lavori anche ad altezze molto elevate di conservare una notevole libertà di movimento pur rimanendo saldamente vincolato ad uno o più punti di aggancio. Tutti i pali HBSecurity sono isolati con EPS adittivato con grafite per garantire l’eliminazione del punto di rugiada e l’eliminazione dei ponti termici.
 
Inoltre tutti i pali sono realizzati in Fe 510 zincato top class lanthane TR 175, e disponibili con altezza standard di 50 cm, ma anche con altezze di 60, 35, 20 o 10 cm, con base piana, inclinata di 30° per il fissaggio su falda o con base a doppia inclinazione per il fissaggio su trave di colmo.
 
La gamma di DPI HBSecurity completa il sistema di Linee Vita proponendo imbrachi adatti a tutte le esigenze dell’operatore, ammortizzatori per usi verticali ed orizzontali, cordini, moschettoni e dispositivi anticaduta per lavori in altezza, elmetti e scarpe antinfortunistiche per lavorare in tutta sicurezza.
 
Poiché è importante scegliere il dispositivo di protezione in base alla personale conformazione fisica dell’operatore ed alla tipologia di lavoro da svolgere HBSecurity propone numerose tipologie di imbrachi e DPI in genere e assicura il servizio di revisione dei singoli dispositivi.


HBSecurity su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati