Carrello 0
AZIENDE

Viega Fonterra riscalda il Parco Regionale Corno alle Scale

30/11/2011 - Natura e benessere nell’Appenino Bolognese”: con questo slogan, il Parco del Corno alle Scale in Provincia di Bologna promuove i suoi punti di attrazione e attività. Con la stessa filosofia, l’ente del parco ha fatto sviluppare il progetto architettonico per la sua nuova sede nelle vicinanze di Lizzano in Belvedere, immersa nella rigogliosa vegetazione alle pendici della vetta più alta del parco, il Corno alle Scale. Per inserirsi armoniosamente nel contesto naturalistico in cui sorge, l’edificio progettato dallo studio Lenzi e Associati di Bologna è caratterizzato da materiali naturali come la pietra e il legno ed è riscaldato, in economia energetica e con un comfort climatico elevato, dal sistema a pannelli radianti Fonterra di Viega (www.viega.it/fonterra).

Il progetto
La nuova sede dell’ente del Parco regionale Corno alle Scale si sviluppa su due piani: il piano terra con la reception per l’accoglienza del pubblico con relativi servizi e il piano primo adibito ad ufficio, che con la sua doppia altezza è stato soppalcato. Tutti gli ambienti sono caratterizzati da una particolare freschezza e leggerezza visiva, conferitogli dal bianco totale dei pavimenti e delle pareti. I 170 mq di superficie dei due piani, salvo il soppalco, sono dotati del sistema di riscaldamento a pannelli radianti Viega Fonterra che offre un’emissione del calore uniforme e pertanto confortevole ed ecologicamente ed energeticamente vantaggiosa.

La scelta
A suggerire l’applicazione del sistema Fonterra Base dell’azienda di origine tedesca Viega, è stato Andrea Guidotti dell’impresa installatrice GB Idrotermica di Porretta Terme (BO), che motiva questa scelta così: “Da numerosi anni, GB Idrotermica è cliente soddisfatto e fedele dei sistemi di Viega. Non abbiamo quindi esitato a fidarci anche del sistema a pannelli radianti Fonterra quando è stato lanciato pochi anni fa.”.

I numeri
Nella nuova sede del Parco regionale Corno alle Scale sono stati impiegati 1200 metri di tubo in polibutilene dal diametro 15 mm, applicati facilmente negli appositi pannelli a bugne Viega Fonterra del tipo Base 30-2. Per riscaldare i due piani dell’edificio in maniera differenziata sono stati installati due collettori con 8 connessioni ciascuno, completi di misuratori di portata, attuatori, valvole di intercettazione, gruppo di riempimento, valvole di sfiato aria e raccordi Eurocono da 3/4" per l'allacciamento dei circuiti.

La potenza complessiva dell'impianto è di 6.4 kW, la sua portata complessiva di acqua all’ora è di 610 litri, 210 sono i litri contenuti. Con una temperatura dell’acqua in mandata di 40° Celsius, il ΔT medio è di 12° Celsius. Fonterra Base di Viega - approfondimenti La versione Base di Fonterra, applicata nella villa, propone pannelli a bugne studiati per poter alloggiare diverse tipologie e dimensioni di tubi sul medesimo pannello. Il pannello Fonterra Base 12/15 è idoneo per il tubo di polibutilene da 12 e 15 mm; il pannello Fonterra Base 15/17 lo è per il tubo di polibutilene da 15 mm e per il tubo di PE-Xc da 17 mm, anche nella versione smart senza isolamento, grazie alla stabilità del pannello.

Installazione veloce e sicura
I sistemi per superfici radianti con i pannelli a bugne costituiscono la soluzione d’installazione più veloce e sicura per assicurare il comfort termico ideale nelle nuove costruzioni, così come nelle ristrutturazioni: in fase di montaggio, possibile anche con l’impiego di un’unica persona, il tubo viene inserito direttamente nelle sedi predefinite e rimane ben protetto grazie all'altezza delle bugne anche prima della stesura del massetto. L’ancoraggio alle bugne garantisce un fissaggio sicuro del tubo senza l’ausilio di graffe anche durante la gettata del massetto, e la struttura dei pannelli assicura che il tubo venga ben avvolto dal massetto stesso durante la colata.

Volume di stoccaggio ridotto
Con i pannelli a bugne dei sistemi per superfici radianti Fonterra Base 12/15 e Fonterra Base 15/17, applicabili rispettivamente con due differenti dimensioni di tubo, Viega ha trovato una soluzione che risulta estremamente pratica anche in termini di stoccaggio. Con sole due tipologie di pannelli, il grossista e l’installatore possono avere la compatibilità con tre differenti misure di tubo.

Posa flessibile
Entrambe le tipologie di pannelli sono disponibili con isolamento (30-2 o ND11) e in versione smart per superfici già isolate termicamente in cantiere. A seconda delle necessità, è possibile scegliere il sistema più adatto: qualora l’isolamento acustico sia posto come esigenza principale, il sistema Fonterra Base con pannelli 30-2 costituirà la scelta più idonea; qualora invece sia già presente una superficie isolata in cantiere e sussistano problemi di altezza costruttiva, la versione Fonterra Base con pannelli smart rappresenterà la soluzione ottimale.

I pannelli Fonterra Base sono caratterizzati anche da estrema flessibilità di montaggio: lo schema di posa minimo permette, infatti, un interasse pari a 5,5 cm e ai suoi multipli. Con i pannelli Fonterra Base 12/15 è inoltre possibile la posa in diagonale senza materiale aggiuntivo.

Tubo flessibile
Con il nuovo tubo di polibutilene Viega Fonterra, l’installazione di sistemi a pavimento e a parete è ancora più semplice e veloce. Viega è riuscita ad incrementare ulteriormente la flessibilità del tubo di polibutilene della linea Fonterra, costituito da un polimero di base tra i più sofisticati nell’ambito delle materie prime destinate alla produzione di tubi plastici. La flessibilità del nuovo tubo di PB offre chiari vantaggi nel montaggio in caso di spazi ridotti o di messa in opera in cantieri, dove si riscontrano basse temperature. Il modulo di elasticità è, infatti, indipendente dalla temperatura al momento della posa, fino a -5°C.

Viega Italia su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati