Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Condominio, cosa far asseverare dal tecnico per ottenere l’ecobonus?
RISPARMIO ENERGETICO Condominio, cosa far asseverare dal tecnico per ottenere l’ecobonus?
CASE & INTERNI

The Waterhouse Boutique Hotel di Neri&Hu

di Cecilia Di Marzo

Fra cemento e cor-ten, un chiaro contrasto tra vecchio e nuovo

Commenti 8100
15/11/2011 - Situato nei pressi del nuovo insediamento deiCool Docks nel South BundDistrict di Shanghai, il Waterhouse è un boutique hotel di quattro piani con 19 camere “ospitato” all’interno di in un edificio di tre piani sede dell’esercito giapponesedal 1930. L’hotel si affaccia sul fiume Huangpu e guarda verso lo scintillante skyline di Pudong.
 
Il concept architettonicoinsito nella ristrutturazione dello studio NHDRO di Lyndon Neri e Rossana Hu si fonda su un chiaro contrasto tra il vecchio e il nuovo.
 
L'edificio originalein cemento è stato restaurato, mentre le nuove ‘aggiunte’ costruite sulla struttura esistente, sono state realizzate in acciaio cor-ten, che riflette il passato industriale di questa zona del fiume Huangpu.
 
Le annessionistrutturali, al quarto piano, sono in sintonia con la natura industriale delle imbarcazioni che attraversano il fiume, fornendo un analogo collegamento con il contesto sia storico sia culturale.

Neri & Hu ha curato anche gli interni dell’hotel in cui una sorta di inversione fra interno ed esterno, fra ambito pubblico e privato, crea un’esperienza spaziale di disorientamento per i clienti che desiderano un’ospitalità a cinque stelle unica nel suo genere.
 
Gli spazi pubblici permettono di dare un'occhiata all'interno delle stanze, mentre gli spazi privati ​​invitano a guardare verso le zone pubbliche, come la grande finestra al di sopra della reception e le finestre del corridoio che si affacciano sulla sala da pranzo.
 
Queste connessioni visive di spazi “insoliti”, non solo portano un elemento di sorpresa, ma “costringono” gli ospiti a confrontarsi con la condizione urbana di Shanghai in cui i corridoi visivi e le strette adiacenze definiscono il “sapore spaziale” unico della città.
 
 
 
 
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui