Carrello 0
Aipi lancia "Progetta la nuova Casa per la Mia Terza Età"
CONCORSI

Aipi lancia "Progetta la nuova Casa per la Mia Terza Età"

di Daniela Colonna

Creatività, qualità culturali e tecniche i requisiti per partecipare

30/11/2011 - L'Associazione Italiana Progettisti d'interni e interior designer (AIPI) ha lanciato l'edizione 2011/2012 del concorso internazionale “Progetta la nuova Casa per la Mia Terza Età” .

L’AIPi intende istituzionalizzare, identificare e valorizzare la figura dell’interior designer e mettere in risalto le qualità culturali, creative e tecniche del progettista d’interni.

Il tema verte sulla progettazione dello spazio interno di un primo piano di una struttura ecclesiale esistente, da destinare a Casa di Riposo per Anziani.

Numerosi studi di settore sottolineano lo stato di disagio e di emarginazione di cui gli anziani, della cosiddetta “terza età”, sono soggetti; molti di loro vivono soli ed emarginati per mancanza, o per “insufficienza”, di un nucleo familiare compatto che possa rivolgere loro quelle attenzioni che meritano e devono avere.

L’anziano è inoltre impossibilitato, per carenze di strutture idonee e per “forma mentis sociale”, a far corretta parte della vita quotidiana, essendo egli stesso “padre” delle presenti generazioni “dinamiche”.

E’ quindi scopo ed obiettivo di questo progetto creare una struttura che possa accogliere le esigenze domestiche, e non solo, dei soggetti “over 65”, ricercare dunque un “luogo dell’abitare”che potesse essere “specchio” del soggetto anziano in relazione alle abitudini al consumo dello spazio abitativo e degli oggetti che lo compongono.

Un progetto questo che deve dunque tener conto della personalità e delle esigenze del soggetto “fruitore”, che debba essere parte di un “concept”globale e non ghettizzante che metta la struttura in stretta comunicazione con la città, che sia attento all’uso appropriato dei materiali da utilizzare, in attinenza alle funzioni motorie in essere ed in vista di eventuali future disfunzioni.

Un’attenta analisi dovrà essere rivolta inoltre alla tecnologia domotica, valido supporto per l’essere umano in genere e per l’anziano in particolare, ed alla analisi della distribuzione del colore nei locali dell’accoglienza, intesa quest’ultima come “apporto terapeutico” in relazione a quanto già scientificamente comprovato.

Un progetto dunque che possa dare ai componenti la “terza età” un modo per riappropriarsi della società di cui fanno parte attraverso luoghi che ne favoriscano l’aggregazione sociale e donino loro gli elementi per essere protagonisti attivi della loro stessa vita.

Il Concorso è diviso in due categorie:
- categoria 1: rivolta ai progettisti liberi professionisti quali interior designer, designer, architetti, geometri e ingegneri italiani e stranieri che, per studio o per professione, siano impegnati nell’interior design e nelle arti applicate;
- categoria 2: rivolta agli studenti italiani e stranieri di Istituti Superiori, Università e Accademie che, per studio, sono impegnati nell’interior design e nelle arti applicate.

Tutti gli elaborati dovranno pervenire entro il prossimo 30 maggio 2012.

Al termine del concorso saranno distribuiti i seguenti premi:

Categoria 1:
1° classificato: opera di maestro italiano contemporaneo + premio pari a 4mila euro;
2° classificato: targa di menzione di merito + premio pari a 2mila e 500 euro;
3° classificato: targa di menzione di merito + rimborso spese di mille e 500 euro;

Categoria 2:
1° classificato: euro 2mila e 500 euro + targa di menzione di merito
2° classificato: euro mille e 500
3° classificato: euro mille
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
esteban712

questo prodotto mi sembra possa essere molto utile alle persone anziane http://www.somfy.it/home/Somfy_News/skitter.html


x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati