Carrello 0
NORMATIVA

Edilizia, i ritardi della PA vanno risarciti

di Paola Mammarella
Commenti 4910

Consiglio Giustizia amministrativa Sicilia: il Comune risponde della perdita di un finanziamento

Commenti 4910
30/11/2011 – I danni causati dai ritardi delle Pubbliche Amministrazioni devono essere risarciti. Lo ha deciso il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Sicilia con la decisione 684/2011.
 
Il Consiglio ha esaminato la richiesta di risarcimento avanzata da una società contro il Comune, considerato colpevole di ritardo nell’approvazione del piano di lottizzazione convenzionata per la realizzazione di alcuni capannoni industriali.
 
Per la realizzazione della lottizzazione, la società aveva beneficiato di finanziamenti concessi dal Ministero delle Attività Produttive a patto che i lavori fossero conclusi entro 48 mesi dal decreto di finanziamento.
 
Secondo la società, il ritardo dell’Amministrazione, oltre alla perdita del finanziamento, aveva implicato il pagamento degli interessi sulle somme da restituire, la mancata realizzazione dell’investimento, nonché danni patrimoniali e di immagine.
 
Dopo aver appurato che l’impresa aveva subito tempi eccessivamente lunghi per l’approvazione, e aver riconosciuto che i ritardi nella conclusione di un procedimento rappresentano un costo, il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha accordato il risarcimento dei danni connessi alla revoca del finanziamento, ma solo dopo la dimostrazione della restituzione del contributo. Sono state invece respinte le altre richieste perché prive di prove certe.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa