Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, la seconda giornata della fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, la seconda giornata della fiera virtuale dell’edilizia
RISPARMIO ENERGETICO

Puglia, a breve nuove regole per i certificatori energetici

di Rossella Calabrese

Accordo tra assessorato e Ordini professionali per il sistema di accreditamento

Vedi Aggiornamento del 19/12/2012
Commenti 8539
22/11/2011 - L’Assessorato alla qualità del Territorio della Regione Puglia metterà a punto in tempi brevi un protocollo di intesa con i punti chiave del sistema di accreditamento dei certificatori energetici, che rafforzi il ruolo degli Ordini e Collegi professionali nella valutazione dei requisiti di competenza dei professionisti abilitati a emettere certificati di sostenibilità edilizia.
 
La decisione è stata concordata in una riunione alla quale hanno partecipato l’Assessore regionale al Territorio, Angela Barbanente, e i rappresentanti degli Ordini e Collegi professionali coinvolti nell’attuazione della legge regionale sull’abitare sostenibile (Lr 13/2008).
 
“Si è raggiunto un accordo importante per superare l’impasse che è seguito al ricorso amministrativo sulle delibere regionali - ha detto l’assessore Barbanente - e fondare su nuove basi il sistema di certificazione, a garanzia della qualità delle costruzioni, a tutela di acquirenti e affittuari e degli stessi progettisti, e per dare nuovo impulso all’edilizia sostenibile in Puglia”.
 
Ricordiamo che nel giugno 2010 il Tar ha annullato le norme regionali che istituivano una specifica abilitazione per il rilascio del certificato di sostenibilità ambientale e dell’Attestato di Certificazione Energetica (ACE), a seguito di un ricorso proposto dagli Ordini degli ingegneri delle Province di Bari, Foggia, Taranto, Lecce. A gennaio 2011 la Regione Puglia ha deciso di non opporsi alla sentenza del Tar ma di modificare il regolamento (leggi tutto).
 
Secondo l’assessore, “dall’incontro è emerso con chiarezza che diffondere e rafforzare l’applicazione del sistema ITACA Puglia è obiettivo comune della regione e dei professionisti pugliesi, sia per migliorare le prestazioni energetiche e ambientali degli edifici, sia per creare nuove opportunità per l’occupazione in un settore molto importante per l’economia regionale e ormai da tempo in profonda crisi”.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui