Carrello 0
Bari, Consiglio Regionale della Puglia: avviato il cantiere della nuova sede
ARCHITETTURA

Bari, Consiglio Regionale della Puglia: avviato il cantiere della nuova sede

Sono previsti 24 mesi di lavori per la realizzazione del progetto di Studio Valle

Vedi Aggiornamento del 11/01/2013
05/12/2011 - Bari: sarà pronta tra 24 mesi la nuova sede del Consiglio Regionale della Puglia: "per noi oggi è una giornata storica. E’ una giornata in cui diverse Amministrazioni possono brindare, in cui la politica celebra una tappa che ha un valore istituzionale. Oggi noi offriamo alla città di Bari un’opera di qualificazione urbanistica, attraverso un’opera architettonicamente prestigiosa”, con queste parole, lo scorso 30 novembre, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha commentato la posa della prima pietra della struttura. Il progetto porta la firma dello Studio Valle di Roma, vincitore nel 2003 del concorso di progettazione insieme agli studi baresi Mirizzi Architetti Associati e Sylos Labini Ingegneri Associati, e alla Pro.Sal. Progettazioni Salentine S.r.l. di Lecce.
 
La nuova sede del Consiglio Regionale sorgerà nel quartiere Japigia di Bari, in un’area a ridosso della costa, delimitata a nord dal tracciato ferroviario e dall’ex strada Adriatica, a sud dalle residenze del quartiere, a ovest da una zona militare, e ad est da appezzamenti di terreno destinati ad uso agricolo. Il complesso si estenderà su di un’area di 154.000 m2 e troverà spazio vicino agli assessorati regionali, decisione finalizzata a riunire in un unico sito l’apparato amministrativo regionale. Si prevede un investimento di circa 87 milioni di euro.
 
Il progetto si compone di due edifici a pianta allungata e a sagoma curva, che racchiudono uno spazio pubblico pedonale interno che si configura come “agorà”. I due volumi curvilinei presentano altezze diverse: si sviluppa su sei piani quello rivolto a ovest, e su tre piani quello a est. A congiunge i due corpi di fabbrica sul lato sud è la sala consiliare che, partendo dal secondo livello, lascia sotto di sé un primo ampio spazio coperto e che rappresenta la grande corte centrale. Quest’ultima consente l’introspezione per tre livelli, garantendo la permeabilità visiva e la lettura funzionale dell’intero organismo. Completano il complesso un piano interrato e un piano seminterrato dove trovano posto gli archivi deposito, l’autorimessa per gli automezzi dell’Amministrazione, il parcheggio per le auto del personale, i magazzini e i locali tecnologici.
 
Conferisce all’impianto un forte senso di tettonicità il rivestimento in pietra pugliese della base dell’edificio. Su quest’impianto s’innesta a est il corpo di fabbrica più basso con la facciata in rivestimento lapideo, e a ovest quello più alto con facciata ventilata a tecnologia evoluta. Il piano terra è destinato ad accogliere funzioni ricettive, uffici e strutture in rapporto con il pubblico: ufficio pubbliche relazioni, posto di polizia, vendita B.U.R., sala convegni, biblioteca, mostre, bar-caffetteria. Al piano terra trovano spazio la mensa, il ristorante e il bar.
 
Elemento chiave del progetto è la corte – pensata quale luogo di incontro e aggregazione – sulla quale si affacciano l’aula del Consiglio Regionale, i seggi dei consiglieri e tutti gli uffici. La corte sarà conclusa superiormente da una superficie leggera e trasparente, la cui struttura portante sarà realizzata con un’ossatura di elementi metallici che consentirà la protezione dagli agenti atmosferici.
In adiacenza alla corte coperta si aprirà un ulteriore ampio spazio, scoperto e separato da quello interno da un’ampia parete vetrata, vera e proprio foro pubblico destinato ad accogliere i cittadini e gli operatori degli uffici. La piazza all’aperto ospiterà giardini di specie autoctone pugliesi ed una sequenza di vasche con giochi d’acqua circondate da comode gradonate.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Partecipa