Carrello 0
Wild Reindeer Centre: l'osservatorio naturale firmato Snohetta
ARCHITETTURA

Wild Reindeer Centre: l'osservatorio naturale firmato Snohetta

di Rossella Calabrese

Modellazione 3D e cantieristica navale per la realizzazione del padiglione in legno di pino

13/12/2011 – Norvegia: ha un cuore in legno di pino il Padiglione del Wild Reindeer Centre, progettato dallo studio d’architettura Snøhetta.
 
Realizzato su commissione della Fondazione norvegese per la tutela delle renne selvatiche, il piccolo volume accoglie un centro educativo ed osservatorio naturalistico nei pressi del Parco Nazionale del Dovrefjell.
 
Un telaio in acciaio, di forma rettangolare, fa da sottostruttura al nucleo ligneo del padiglione, mentre una cortina in vetro trasparente permette di osservare flora e fauna della montagna Tverrfjellet, ad un’altitudine di 1200 metri, riscaldati dal fuoco acceso in un camino sospeso. "Le superfici ondulate degli interni sono state progettate per generare un ambiente dai profili sinuosi, come a imitare la forma delle montagne circostanti", spiegano i progettisti. Come per le pareti, anche per la realizzazione delle sedute è stato selezionato del legno di pino.
 
“La progettazione dell’edificio si basa sulla presenza di un guscio esterno rigido ed un nucleo organico interno. Per disegnare gli elementi architettonici sono stati impiegati modelli 3D. Le travi di pino sono state realizzate nei cantieri navali norvegesi dell’Hardangerfjord. La struttura è stato poi assemblata in modo tradizionale, usando pioli di legno come unici elementi di fissaggio. Il muro esterno è stato trattato con catrame ricavato dalla distillazione secca del legno di pino, mentre il legno interno è stato trattato ad olio", si legge nella relazione di progetto.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati