Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Edilizia residenziale pubblica, il Veneto stanzia 16 mln

Commenti 3130

Destinate a soggetti pubblici e imprese le due delibere per l’incremento della dotazione di alloggi

Vedi Aggiornamento del 18/04/2012
Commenti 3130
06/12/2011 - In attuazione del Programma straordinario di edilizia residenziale pubblica, su proposta dell’assessore Massimo Giorgetti, la Giunta regionale ha impegnato, con l’approvazione di due deliberazioni, la somma complessiva di 16 milioni e 580 mila euro per finanziare interventi in materia di edilizia residenziale pubblica.

Il primo provvedimento riguarda il finanziamento a soggetti pubblici (Ater e Comuni), per un ammontare intorno ai 14.580.000 euro, per incrementare la dotazione di alloggi da destinare alla locazione a canone sociale in favore delle categorie più deboli, cioè quelle caratterizzate da particolari condizioni di disagio sociale.

Il secondo, invece, prevede un impegno di due milioni di euro a favore di imprese di costruzione, cooperative di abitazione, loro consorzi e Fondazioni onlus, per la realizzazione di alloggi da cedere in proprietà a prezzo convenzionato.

“La deliberazione con la quale finanziamo gli operatori pubblici – spiega l’assessore Giorgetti – consentirà di ricavare, attraverso operazioni di acquisto e interventi di nuova costruzione e ristrutturazione, 206 alloggi che saranno poi affittati a canone sociale. I 2 milioni di euro impegnati con l’altra deliberazione, sono invece destinati alla costruzione di 80 alloggi che saranno ceduti a condizioni vantaggiose a quanti avranno i requisiti per concorrere all’acquisto: 40 saranno realizzati da un consorzio di imprese di costruzione nel comune di Venezia e altri 40 da parte di una cooperativa, in due interventi nel comune di Capodarsego (Pd)”.

“Voglio sottolineare l’importanza e l’utilità di queste iniziative – ha concluso Giorgetti – soprattutto in un periodo di crisi economica come quella che stiamo attraversando. Temo che nel prossimo periodo il problema della casa sia destinato ad acuirsi e, trattandosi di un bisogno primario, è indispensabile che ogni risorsa sia utilizzata al meglio per rinviare il più possibile il determinarsi di un’emergenza abitativa”.

Fonte: Regione Veneto
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui