Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Fotovoltaico in discarica, linee guida in E. Romagna

di Paola Mammarella
Commenti 6203

Valutare le interferenze degli impianti con le attività di gestione post operativa

Vedi Aggiornamento del 01/03/2012
Commenti 6203
29/12/2011 – Favorire la realizzazione degli impianti fotovoltaici sulle aree di sedime delle discariche esaurite per minimizzare l’impatto ambientale. Così la Delibera di Giunta 1514/2011 dell’Emilia Romagna, contenente le linee guida per l’installazione e la gestione dei campi fotovoltaici.
 
In generale, la Regione dà la priorità ai campi fotovoltaici da realizzare su siti improduttivi o da recuperare e ripristinare. Le linee guida pubblicate riprendono una serie di delibere e accordi stipulati a riguardo nei mesi passati.
 
A seconda della potenza, gli impianti fino a 1Mw sono regolati dalla Pas, procedura abilitativa semplificata, mentre per quelli di potenza maggiore è richiesta l’autorizzazione unica. In quest’ultimo caso, alla Conferenza di Servizi devono partecipare il titolare dell’attività di gestione post operativa della discarica, il servizio provinciale competente per le autorizzazioni e il controllo e il Comune avente titolo sull’area.
 
Perché la discarica chiusa sia idonea alla realizzazione dell’impianto, il titolare deve realizzare una copertura provvisoria, mettere in sicurezza il sito, procedere alla gestione post operativa, installare una copertura definitiva e ripristinare il sito in base alla destinazione d’uso dell’area.
 
La delibera specifica poi che il rilascio dell’autorizzazione unica o la conclusione della Pas può avvenire anche prima che la copertura sia finita, a patto che i lavori inizino dopo.
 
È inoltre necessario valutare le possibili interferenze degli impianti fotovoltaici con le attività di gestione post operativa. Tra queste, oltre a manutenzione, recinzione e smaltimento delle acque meteoriche, rientra anche la gestione dell’impianto fotovoltaico, che deve quindi integrarsi con le altre attività.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui