Carrello 0
Utah: il nuovo Museo di Storia Naturale di Ennead Architects
ARCHITETTURA

Utah: il nuovo Museo di Storia Naturale di Ennead Architects

di Valentina Ieva
Commenti 7358

La pelle in rame dell’edificio come mimesi della stratificazione geologica

Commenti 7358
05/01/2012 - Disegnato da Todd Schliemann dello studio Ennead Architects, il nuovo Museo di Storia Naturale si colloca nel Campus dell’Università dello Utah, a poche miglia da Salt Lake City.

I volumi che ne compongono l’architettura sono concepiti come estensione del paesaggio naturale, al fine di guidare il visitatore all’interno di un’esperienza mistica, dove natura e cultura si fondono nell’articolarsi degli spazi espositivi.

L’opera si configura come modello di progettazione sostenibile e non invasiva per il territorio in cui si colloca, è stata, pertanto, ideata per ottenere il livello gold di certificazione LEED. Il Museo sembra adagiarsi su di una serie di gradinate che risalgono le alture, con il risultato di un profilo frastagliato oltre le montagne.

Lo spazio pubblico centrale, denominato il Canyon, separa gli ambienti dell’ala Nord - che comprendono laboratori scientifici, depositi e gli uffici della direzione - da quelli dell’ala Sud, destinati alla mera fruizione espositiva.

Se da un lato il materiale scelto per la base dell’edificio si compone di lastre in calcestruzzo, segnando il passaggio tra ambiente naturale e ambiente costruito, dall’altro i pannelli di rame adoperati per il rivestimento creano un riuscito connubio con il contesto naturale, richiamandosi alla storia geologica e mineralogica del sito. Ad accentuare le sfumature naturali del rame anche l’impiego di pannelli realizzati in lega di rame e zinco.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa