Carrello 0
AZIENDE

ADIF e ISOFOTON AFFIRMA sottoscrivono accordo per commercializzare il sistema Ferrolinera

09/01/2012 - Il Presidente di ADIF, Antonio González Marín, e Ángel Luis Serrano Serrano, Presidente di ISOFOTON e Vicepresidente di AFFIRMA Engineering and Technology, hanno sottoscritto un accordo di commercializzazione non esclusiva del sistema Ferrolinera per un periodo di tre anni, che stabilisce le formule di cooperazione per la sua distribuzione nazionale e internazionale.
Il sistema “Ferrolinera” è un progetto pioniere su scala mondiale nell’area tecnologica della ricerca in sostenibilità ed efficienza energetica che si sviluppa all'interno del programma strategico di innovazione di ADIF.

Grazie all’alto potenziale di sviluppo sarà possibile installare punti di ricarica di batterie per auto elettriche nelle stazioni e nei centri logistici di ADIF sfruttando l'energia solare fotovoltaica e quella recuperata dalla trazione e frenatura dei treni.
Per farlo si utilizzerà l’energia delle sottostazioni elettriche che alimentano la catenaria, l’energia recuperata partendo dalla frenata dei treni e l’energia fotovoltaica, generata dai moduli solari di ultima tecnologia fabbricati da ISOFOTON nello stabilimento di Malaga. I moduli si posizioneranno sulle pensiline dei parcheggi, per alimentare impianti di ricarica delle batterie di veicoli dalla catenaria, grazie a un sistema che immagazzina l’energia elettrica e la distribuisce per mezzo di colonnine di rifornimento. “Siamo molto soddisfatti” - afferma il Presidente di ISOFOTON - “di poter unire le nostre forze con quelle di ADIF in questo ambizioso progetto che ci darà la possibilità di offrire all’estero una tecnologia spagnola all’avanguardia e molto competitiva. Sfrutteremo altresì l’eccellente immagine che vanta il nostro paese nei settori ferroviario e fotovoltaico, in cui siamo leader in quanto a sviluppo tecnologico. ADIF e il gruppo ISOFOTON-AFFIRMA primeggiano nelle rispettive categorie e un'alleanza in progetti così opportuni e innovativi come questo ne garantisce il successo ".

Il progetto presenta un potenziale di sviluppo importante che contribuirà a favorire l’industria spagnola del veicolo elettrico e al miglioramento della sostenibilità ambientale grazie alla possibilità di installare punti di ricarica sulla rete ferroviaria spagnola, con un’estensione di 13.000 Km ed oltre 1.500 stazioni e impianti sfruttabili con tale sistema. La rete ferrovaria potrebbe diventare il punto di maggior concentrazione delle postazioni di ricarica per il veicolo elettrico nel nostro paese.
Inoltre, tale progetto permetterà di sviluppare un sistema più ottimizzato e intelligente per gestire l’energia di frenata dei treni in funzione del traffico e della potenza elettrica della rete ferroviaria. Il progetto ha ricevuto una sovvenzione pari a 1.485.268 Euro dal programma INNPACTO del Ministero della Scienza e dell’Innovazione. L’obiettivo di questo programma è favorire la creazione di accordi di cooperazione tra organismi per l’esecuzione di progetti di R+S+i che contribuiscano a potenziare l’attività d’innovazione nel nostro paese.
Al progetto, diretto dal Ministerio de Fomento tramite ADIF, e che si sta sviluppando presso il Centro di Tecnologie Ferroviarie (CTF) di ADIF a Malaga, partecipano anche Acisa, Andel, Windinertia, Green Power, ISOFOTON, l’Istituto Andaluso di Tecnologia e le università di Siviglia, Malaga e Jaen.
 
La R+S+i in Adif
Tra gli obiettivi strategici di ADIF vi è l’incremento della cooperazione con enti pubblici e privati in attività di ricerca, sviluppo e innovazione tecnologica all'interno delle sue aree prioritarie potenziali di attività, nonché in progetti di R+S+i promossi dalle amministrazioni pubbliche spagnole e dell'Unione Europea attraverso il Programma Quadro di R+S+i. 
In tal senso ADIF ha creato a Malaga un Centro di Ricerca e Tecnologia Ferroviaria e prevede di costruire impianti specifici per il collaudo e la sperimentazione (anello ferroviario), come l’impianto complementare, con funzione di riferimento per lo sviluppo di progetti di R+S con i quali aumentare la competitività delle imprese nazionali, ed atti altresì a posizionare il trasporto ferroviario spagnolo ai primi posti in Europa e nel mondo in termini di avanguardia tecnologica.

Su Isofoton e Affirma
ISOFOTON è una azienda globale presente in più di 60 paesi. ISOFOTON è pionere e leader nella progettazione, fabbricazione e fornitura di Soluzioni Energetiche Solari, contribuendo quindi allo sviluppo sostenibile del pianeta. l’azienda incentra la sua attività su tre aree tecnologiche: Fotovoltaica, Termica e Fotovoltaica ad Alta Concentrazione.
Dal luglio 2010, ISOFOTON appartiene al Gruppo AFFIRMA, nato nel 1992. L’attività della divisione del solare  AFFIRMA Energy gira intorno a quattro aree chiave: l’ingegneria, la costruzione, la manutenzione e la distribuzione di sistemi di energia solare fotovoltaica, sia convenzionali che ad alta concentrazione. AFFIRMA Energy possiede un importante portafoglio di progetti in mercati rilevanti di Asia, Europa e America.

ISOFOTON ITALIA su Edilportale.com

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa