Carrello 0
AZIENDE

Vimar per la Fortezza Viscontea di Cassano d’Adda

Il fascino della storia, il comfort della tecnologia

11/01/2012 - Atmosfere magiche, richiami continui ad una storia millenaria, scorci di paesaggi incantevoli. Tutto questo in un unico luogo, la Fortezza Viscontea di Cassano d’Adda. Un edificio la cui costruzione risale all’anno mille e che racchiude al suo interno una storia di nobili casati e personaggi appartenenti all’aristocrazia lombarda.
 
Mura imponenti - che proteggono quella che un tempo è stata la residenza dei Visconti e degli Sforza - si ergono a protezione del castello il quale, nella parte posta a valle, dà a picco sul canale della Muzza, affluente del fiume Adda.  All’interno, un cortile ricoperto di selciato in pietra Serizzo è il punto privilegiato dal quale osservare l’ampio porticato che, con il suo rincorrersi di archi, fa da sostegno ai loggiati del piano superiore.
 
Recentemente restaurata, la Fortezza è ora un hotel a 4 stelle. Dotato di trenta camere arredate con standard elevatissimi e pensate per offrire tutti i comfort possibili, l’hotel si compone inoltre di  diverse sale multifunzionali, ognuna delle quali è stata battezzata con il nome di un personaggio la cui biografia è strettamente intrecciata con la storia del castello. Strutturate in modo da poter essere allestite per ospitare diversi tipi di eventi, in particolare convegni e meeting, sono tutte altamente informatizzate e dotate di sistemi per teleconferenze e proiezioni di video in alta definizione.
 
Per gestire una struttura così articolata e complessa, dove la funzionalità degli spazi congressuali deve abbinarsi alle esigenze di comfort degli ospiti, Well-contact di Vimar è la soluzione ideale per rispondere alle richieste di elevati standard qualitativi. Dalla reception, una vera e propria cabina di regia, è possibile infatti controllare via computer – attraverso un’interfaccia utente user friendly – tutti gli ambienti di cui si compone l’albergo.
 
Luci, clima, automazioni, accessi – sia delle stanze che delle sale polifunzionali – tutto è sotto controllo e nulla sfugge ad una gestione automatizzata ed intelligente, che consente di ottimizzare tempo e risorse all’insegna di un comfort diffuso. Sarà così possibile verificare lo stato delle luci e del clima in ogni singola stanza, intervenendo in caso di necessità, così come – grazie ai lettori a tasca delle card elettroniche – la presenza in camera del cliente o del personale di servizio è sempre rilevata e segnalata all’esterno dai led luminosi presenti sul dispositivo di accesso posizionato accanto alle massicce porte in legno.
 
Stanze e suite si rincorrono in un susseguirsi di corridoi e ampi archi vetrati che ricordano le vestigia medioevali del castello tutte accomunate da arredi di pregio, frutto della sapienza di maestri artigiani, appositamente realizzati per mettere in risalto i dispositivi Vimar. Come i letti, all’interno della cui testiera in pelle trovano spazio gli interruttori che comandano luci e automazioni.
 
Una cornice davvero unica, un ambiente sofisticato ma al contempo moderno, dove tecnologia e opera d’arte si fondono in un’armoniosa miscela. Come nelle sale polifunzionali dove,  accanto ai bellissimi dipinti che ornano le pareti, sono ben visibili i dispositivi Vimar, tutti incorniciati da placche della serie Eikon in Reflex color grafite. Le prese dati, ad esempio, consentono ai clienti di navigare in rete e scambiare informazioni con la massima sicurezza e offrono anche agli ospiti più esigenti una connessione totale, sia all’interno che verso l’esterno della struttura.
 
In questo contesto uno dei punti di forza di Well-contact è stata la grande facilità di installazione dei suoi dispositivi. Per predisporre l’impianto non c’è infatti stato bisogno di eseguire opere murarie invasive o dannose per il patrimonio storico-artistico presente nel castello. I dispositivi Vimar, sviluppati su standard KNX, non richiedono infatti particolari cablaggi e possono essere installati senza dover ricorrere ad interventi strutturali, semplicemente collegandoli ad un cavo bus. L’impianto può inoltre crescere nel tempo e grazie alla tecnologia Konnex in qualsiasi momento possono essere aggiunti dispositivi di altri produttori che aderiscono a questo standard internazionale.
 
Così, con il calar della sera, la Fortezza acquista un’atmosfera davvero suggestiva. Giochi di luce creati da un sistema di illuminazione composto da faretti a led – posizionati lungo il perimetro del cortile interno – danno vita ad un palcoscenico dai mille toni e sfumature. E mentre la nebbia inizia a salire dal fiume che lambisce il lato a valle dell’edificio e pian piano pervade l’aria, l’atmosfera si fa sempre più ovattata. Non è difficile lasciarsi trasportare dall’immaginazione e farsi riportare indietro nel tempo, quando gentiluomini e dame passeggiavano tra questi ambienti. Ambienti che Vimar, grazie alla sua tecnologia, ha contribuito a far ritornare al loro antico splendore.


VIMAR su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati