Carrello 0
Vittorio Grassi realizza un nuovo ristorante a Bresso
ARCHITETTURA

Vittorio Grassi realizza un nuovo ristorante a Bresso

di Valentina Ieva

Leggerezza, trasparenza e luminosità per il 'Kitchen Open Air'

27/02/2012 - Il nuovo ristorante aziendale Koà realizzato a Bresso porta la firma di Vittorio Grassi e costituisce il primo intervento nell’ambito di una riqualificazione dell’area del gruppo Zambon, la realtà imprenditoriale italiana che da più di 100 anni opera nell’industria chimica e farmaceutica.

Ad orientare lo sviluppo dell’intero progetto sono stati i criteri  di trasparenza e leggerezza con il risultato di uno spazio per eventi conviviali con ristorante da 220 posti a sedere e bar aperto al pubblico, destinato a modificare il disegno del contesto urbano, mantenendo una forte integrazione con il parco.

Per l’involucro esterno delle facciate nord, est e ovest è stato impiegato vetrocamera montato su serramenti in acciaio che garantiscono un’ampia vista verso lo spazio verde circostante. La facciata esposta a sud, così come la copertura, presentano un rivestimento in vetro opalino bianco, che di sera può essere retro-illuminato da apparecchi led-strip multicolore.

La copertura, composta da una struttura leggera sostenuta da pilastri in acciaio su cui si apre una serie di lucernari circolari, consente la fruizione dell’illuminazione naturale nella sala da pranzo, in particolare nelle zone centrali dell’edificio.

Organizzato su di un unico piano sopraelevato rispetto alla quota di campagna il ristorante si caratterizza per la scelta di materiali riciclabili ecocompatibili ma resistenti, dal vetro all’acciaio al grés porcellanato al legno naturale.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati