Carrello 0
AZIENDE

Un restauro architettonico unico con DuPont™ Corian®

Commenti 4714

Architettura innovativa: cura della pelle per una clinica estetica

Commenti 4714
02/02/2012 – Per il nuovo progetto di ristrutturazione di una clinica estetica, lo studio di architettura De Architecten nv (www.architectennv.be) ha realizzato una prima in Belgio con un’innovativa soluzione architettonica che sta acquisendo sempre maggior notorietà in tutto il mondo: l’utilizzo della tecno-superficie DuPont™ Corian® - un materiale ormai noto a livello mondiale per elevate prestazioni e innumerevoli applicazioni in progetti di grande eleganza, creativi e affidabili - per il rivestimento esterno degli edifici.

Per l’architetto Sofie Pittoors dello studio De Architecten nv, DuPont™ Corian® era il materiale ideale per fornire alla clinica estetica una nuova immagine in grado di evocarne la purezza visuale, formale e geometrica. L’eccezionale formabilità della tecno-superficie DuPont™ Corian® rappresentava inoltre una straordinaria soluzione per ottenere una sinergia tra i nuovi e i vecchi volumi architettonici dell’edificio.
“Ho scoperto DuPont™ Corian® per il rivestimento esterno solo recentemente, in occasione di un viaggio a Bordeaux dove ho visto l’Hotel Seeko’o, realizzato con una facciata esterna interamente in DuPont™ Corian®. Sono rimasta immediatamente affascinata,” afferma l’architetto Sofie Pittoors. “Non poteva esserci un materiale migliore per il nostro progetto di clinica. Come un chirurgo plastico che ricerca la perfezione, abbiamo fatto lo stesso per il rivestimento esterno dell’edificio utilizzando DuPont™ Corian®, nella tonalità Glacier White. Il risultato è semplicemente fantastico perchè la finitura è perfetta. La pulizia delle linee è un fattore chiave chiave di questa realizzazione: i bordi ad angolo retto sono impeccabili, i vari elementi sono stati combinati per formare un insieme monolitico, senza connessioni o giunti visibili, nemmeno sui bordi del tetto.” continua Sofie Pittoors dello studio Architecten nv.

DuPont™ Corian® offre una precisione nel design e nella realizzazione difficile da riscontrare in altri materiali. Questo permette agli architetti di espandere i loro orizzonti creativi dato che questo materiale high-tech può essere tagliato, fresato, forato, levigato, modellato in forme tridimensionali e lucidato, è inoltre colorato in tutto lo spessore ed è anche riparabile. Nella clinica progettata dallo studio Architecten nv, molte delle qualità, proprietà e possibilità offerte da DuPont™ Corian® sono state esplorate e sfruttate.
L’architetto Sofie Pittoors spiega, “I piani sono progettati con estrema precisione. Le finestre sono state integrate con la tecnica della profilatura a freddo nel rivestimento in DuPont™ Corian® senza un millimetro di rientranza. Non hanno telai esterni, solo profili interni. Questa possibilità è fornita dall’irrilevante indice di espansione di DuPont™ Corian®. Il risultato è un effetto monolitico senza giunzioni davvero magnifico.”

“Abbiamo sperimentato direttamente anche le grandi qualità di DuPont™ Corian® per le applicazioni di interior design,” aggiunge l’architetto Sofie Pittoors. “Lo abbiamo utilizzato per tutte le superfici orizzontali e grazie alle sue straordinarie qualità igieniche, Corian® è risultata la soluzione ideale per ambienti come le sale di risveglio, i guardaroba e le unità sanitarie. Le sue qualità estetiche hanno giocato un ruolo importante anche nel design degli interni perchè DuPont™ Corian® ha un look attraente con qualsiasi tipo di luce. Lo abbiamo utilizzato per creare volumi bianchi e puliti, ottenendo un affascinante contrasto con le parti più vecchie dell’edificio. Pazienti e visitatori sperimentano il puro candore che si aspettano da un ambiente medico, con il rassicurante calore di un edificio che presenta tonalità dorate e grigio scuro. Qui, si sentono a casa.”
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa