Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Pannelli innovativi per l’edilizia con prodotti di scarto, il progetto di Enea
TECNOLOGIE Pannelli innovativi per l’edilizia con prodotti di scarto, il progetto di Enea
AMBIENTE

Fotovoltaico, la Toscana punta sui piccoli impianti

di Paola Mammarella

I Comuni chiedono chiarezza sulle regole e cooperazione di tutti i livelli amministrativi di pianificazione

Vedi Aggiornamento del 05/09/2012
Commenti 5227
16/03/2012 - Bilanciare gli investimenti in energie rinnovabili e la tutela del paesaggio, con un occhio di riguardo ai piccoli impianti, che meglio si inseriscono nel contesto paesaggistico. È l’obiettivo che Anci Toscana ha recentemente proposto al convegno “Impianti fotovoltaici e paesaggio”.
 
Secondo Sabrina Sergio Gori, vicepresidente di Anci Toscana e responsabile Ambiente per i comuni, è necessaria una diversificazione nell’inserimento dei pannelli fotovoltaici, ma anche chiarezza sulle regole e coinvolgimento e condivisione delle scelte tra Regione e Comuni in modo da non incorrere in problemi interpretativi.
 
Dal momento che esistono limiti per il rispetto dei coni visivi, è stato quindi proposto di prediligere i pannelli sui tetti, in grado di responsabilizzare i cittadini.
 
Per Enrico Amante, presidente di Inu Toscana, le recenti leggi e delibere regionali hanno posto un primo passo verso la pianificazione regionale delle aree idonee e di quelle inidonee in relazione ai diversi impianti, anche se occorre proseguire con la cooperazione di tutti i livelli amministrativi di pianificazione.
 
A detta del responsabile Urbanistica di Anci Toscana, Simone Gheri, la diffusione delle rinnovabili deve conciliarsi con la tutela del patrimonio storico e artistico.
Gheri si è pronunciato a favore della semplificazione delle autorizzazioni per l’installazione dei piccoli impianti familiari, che dovrebbero essere preferiti rispetto a quelli di dimensioni più grandi.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui