Carrello 0
AZIENDE

Da Tecnostrutture un convegno sulle prospettive per l'industrializzazione del cantiere

Commenti 2373

Il 15 marzo incontro all’Ordine degli ingegneri della Provincia di Milano

Commenti 2373
06/03/2012 - Oggi, in Italia, la fase di esecuzione delle opere necessita di forme di snellimento procedurale per consentire che gli interventi siano conclusi secondo una tempistica coerente. Quale approccio progettuale e quali tecnologie garantiscono una metodologia di lavoro organizzata ed efficace, il rispetto dei tempi di realizzazione, il contenimento dei costi di produzione e la certezza dei risultati?
 
Il convegno che avrà luogo il prossimo 15 marzo presso la Sala Orlando del Centro Congressi unione del commercio, palazzo Castiglioni Corso Venezia 47/49 a Milano, affronta questi quesiti grazie al contributo di  esperti e docenti specializzati in sismica, strutture metalliche ed ingegneria strutturale.  Ad introdurre i temi e a moderare l’incontro l’ing. Bruno Finzi, Presidente della  Commissione Strutture dell’ Ordine degli Ingegneri di Milano, dopo i saluti istituzionali del presidente dell’Ordine ing. Stefano Calzolari. Tra i relatori il   Prof. ing. Gian Michele Calvi, Direttore della UME School IUSS di Pavia e Presidente di EUCENTRE; il  Prof. ing. Raffaele Landolfo direttore del Dipartimento di Costruzioni e Metodi Matematici in Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II;  il prof. Ing. Poalo Riva, Preside della facoltà di ingegneria dell’Università di Bergamo, il prof. Ing. Alberto Castellani membro di Commissioni Norme del C.S.LL.PP.
 
La seconda parte dell’incontro è dedicata alle problematiche della validazione dei modelli di calcolo strutturale,attraverso l’intervento dell’Ing. Paolo Sattamino responsabile del settore calcolo strutturale di Harpaceas srl ed ai vantaggi tecnici e di cantiere garantiti dalle strutture miste autoportanti del Sistema REP®; una tecnologia consolidata, frutto di continua ricerca e sperimentazione. A parlarne l’a.d. di Tecnostrutture srl Franco Daniele: Travi e Pilastri REP® permettono di semplificare e organizzare il lavoro in cantiere garantendo una sua reale industrializzazione. Una tecnologia sicura e testata con capacità di sismoresistenza delle strutture in aderenza alle NTC 2008 ed agli Eurocodici.
 
A ogni partecipante verrà consegnata una copia omaggio della nuova edizione del Prontuario REP® edito da Maggioli, il manuale di calcolo e progettazione di Travi e Pilastri REP® aggiornato rispetto alla normativa italiana NTC 2008  e al più ampio contesto europeo definito dall’Eurocodice 4.
 
Per iscrizioni o informazioni  convegni@caltpr.it


Tecnostrutture su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui