Carrello 0
SICUREZZA

A breve i 205 milioni dell’Inail per la sicurezza sul lavoro

di Rossella Calabrese

Entro oggi le richieste di accesso ai contributi. Dal 14 marzo le date per le domande

Vedi Aggiornamento del 28/11/2012
07/03/2012 - È oggi l’ultimo giorno utile per presentare le richieste di accesso ai 205 milioni di euro stanziati dall’INAIL a favore delle aziende che realizzano interventi in materia di sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro.
 
Possono essere presentati progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. L’incentivo è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto. Il contributo massimo è pari a 100.000 euro, il contributo minimo erogabile è pari a 5.000 euro, previsto solo per i progetti di investimento. Per i progetti che comportano contributi superiori a € 30.000  è possibile richiedere un’anticipazione del 50%
 
Destinatari dell’Avviso sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Il finanziamento di 205 milioni di euro - ripartito in budget regionali che tengono conto del numero degli addetti e della gravità degli infortuni sul territorio - costituisce la seconda tranche, dopo i 60 milioni di euro stanziati nel 2010, che nel corso del 2011 hanno finanziato 1.086 progetti, il 98% dei quali relativi a progetti di prevenzione realizzati da parte di piccole e medie imprese. Nel complesso, l’intervento, nel quadriennio 2011/2014, vedrà l’INAIL mettere a disposizione delle aziende la cifra complessiva di circa 850 milioni di euro.
 
Per accedere al finanziamento di interventi per la sicurezza sul lavoro, occorre seguire la procedura di compilazione della domanda attiva nell’area “Punto Cliente” sul portale dell’Inail. L’invio telematico della domanda si articola in quattro passaggi. Quello che si conclude oggi 7 marzo è il primo, il cosiddetto consolidamento della domanda, al termine del quale la procedura rilascia un ticket, ovvero un codice che individua in maniera univoca la domanda presentata dall’azienda.
 
Per promuovere l’iniziativa e chiarire le modalità di presentazione della richiesta di finanziamento, l’Istituto ha realizzato una videoguida.
 
Dopo il 7 marzo sarà possibile conoscere con certezza il numero di domande che hanno superato la soglia di punteggio minimo, per partecipare all’assegnazione degli incentivi e, quindi, il numero dei potenziali partecipanti su base territoriale. 

A partire dal 14 marzo, saranno pubblicate sul portale dell’Inail la data e l’ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro delle domande
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati