Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
NORMATIVA Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
DESIGN NEWS

Thus Spoke the Marble: The Journey Alters You

Il marmo turco in mostra al SuperstudioPiù

Commenti 1014
Turkish stones, Thus Spoke The Marble, installation by Werner Aisslinger
Turkish stones, ThusSpokeTheMarble, installation by Werner Aisslinger
Turkish stones, Thus Spoke The Marble, installation by El Ultimo Grito
Turkish stones, Thus Spoke The Marble, installation byJames Irvine
12/04/2012 - I designer internazionali Werner Aisslinger, Emre Arolat, Birsel + Seck, il duo El Ultimo Grito, Alfredo Häberli, Richard Hutten, James Irvine e Can Yalman presenteranno i loro lavori durante la prossima Milano Design Week e il Salone del Mobile nell'evento Thus Spoke The Marble: The Journey Alters You (Così Parlò Il Marmo: Il Viaggio Ti Cambia), un progetto espositivo che dopo Milano toccherà una serie di poli strategici nel panorama mondiale.
 

Organizzato dall'Istanbul Mineral Exporters’ Association (IMIB) e dall'Aegean Mineral Exporters’Association (EMIB), e curato da Demirden Design, noto studio di design turco, il progetto sarà così innovativo da oltrepassare le ragioni di un allestimento soltanto commerciale.

La mostra si svilupperà sui 900 metri quadrati dell'art Garden di Superstudio Più, illustrando e esplorando i numerosi modi in cui il marmo turco può essere usato in architettura e nel design, attraverso le installazioni create dai designer per esprimere il potere spirituale e simbolico del materiale.

Demirden Design ha invitato otto designer a riflettere sulle emozioni profonde che nascono durante un viaggio interiore e a usarle come punto di partenza per la creazione di installazioni capaci di trasmettere le sensazioni che li hanno ispirati. Un titolo fortemente simbolico: Thus Spoke The Marble: The Journey Alters You (Così Parlò Il Marmo: Il Viaggio Ti Cambia) coinvolge il visitatore in un percorso di ri-scoperta delle capacità narrative di questo materiale e al tempo stesso si presta ad essere un luogo, anche fisico, di riflessione interiore e di meditazione.

La mostra si collega anche a una tradizione di oltre quattromila anni, durante i quali  il marmo turco dell'Anatolia è stato utilizzato nella realizzazione delle grandi opere d’arte e architettura dall’antichità classica all’epoca Bizantina e Ottomana fino ai giorni nostri. Inoltre il progetto illustra il rinnovamento creativo che anima il Paese in questi anni, con particolare attenzione alla scena del design e dell'architettura.

Thus Spoke the Marble: The Journey Alters You si articola su nove piattaforme, ognuna dedicata ad un'installazione, collegate tra loro da percorsi in legno e ferro che uniscono i diversi ambienti e rappresentano la metafora del viaggio interiore che la mostra racconta.

Tra i progetti presentati, il 'Roseto di marmo' di Werner Aisslinger, architetto e designer berlinese, è il risultato di un incastro di lastre di marmo lavorate a forma di fiore per ricreare, in un gioco di alternanze, lo spazio segreto di un giardino. Richard Hutten, uno dei più noti designer olandesi, invita a sperimentare un percorso ricavato all'interno di una cassa da trasporto per le opere completamente ricoperta di marmi policromi che riproducono mondi e simboli del nostro immaginario.

La coppia anglo-spagnola El Ultimo Grito (Rosario Hurtado & Roberto Feo) propone un'installazione dove il visitatore può sedersi o distendersi su marmi che si inclinano come dolci pendii, mentre James Irvine sfida la forza di gravità tenendo sospeso in aria un pesante tavolo di marmo.

Istanbul Mineral Exporters’ Association (IMIB) e Aegean Mine Exporters Association (EMİB) sono associazioni no-profit che si occupano di tutte le attività di esportazione nel settore minerario. La prima  fondata nel 1976 conta 3.200 membri, mentre la seconda fondata nel 1991 ne conta 1.400.

Con questa mostra intendono comunicare l'importanza che l'industria legata alle pietre naturali turche conferisce al design e all'innovazione e al tempo stesso rafforzare la percezione del Paese come importante centro manifatturiero per questi materiali. Demirden Design, studio fondato nel 1994 da Mehtap Obuz, Demir Obuz e Sema Obuz, sviluppa progetti di graphic design, design di prodotto, brand communication, allestimento di eventi e mostre. Nel 2009 ha fondato ilio, brand all'avanguardia nell'arredo per la tavola.

Fuorisalone 2012
Superstudio Più, Art Garden - Via Tortona 27, Zona Tortona

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui