Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Decreto Requisiti Tecnici, posa in opera esclusa dai massimali di costo
NORMATIVA Decreto Requisiti Tecnici, posa in opera esclusa dai massimali di costo
NORMATIVA

Rinnovabili, in Calabria procedura semplificata per impianti sotto 1 MW

di Rossella Calabrese

Delibera della Giunta in attuazione del Decreto Rinnovabili

Vedi Aggiornamento del 11/06/2014
Commenti 5911
30/04/2012 - In Calabria gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili di potenza nominale fino a 1 MW elettrico potranno essere autorizzati con Procedura Abilitativa Semplificata (PAS).
 
Lo ha stabilito la Giunta regionale calabrese con la Delibera 81 del 13 marzo 2012, recependo l’articolo 6, comma 9, del Decreto RinnovabiliDlgs 28/2011, che consente alle Regioni di estendere la soglia di approvazione della PAS agli impianti fino a 1 MW di potenza.
 
Per realizzare gli impianti con la procedura semplificata, i proponenti dovranno inoltrare l’istanza di autorizzazione corredata dalla seguente documentazione:
a) possesso dei requisiti soggettivi di cui all’articolo 38 del Codice Appalti (Dlgs 163/2006), anche attraverso autocertificazione;
b) possesso di adeguata capacità economica e finanziaria commisurata all’opera richiesta, da dimostrarsi attraverso la presentazione di almeno due referenze bancarie;
c) ricevuta del versamento al Comune degli oneri istruttori, pari allo 0,03% dell’investimento;
d) certificazione antimafia;
e) impegno a corrispondere, all’avvio dei lavori, una cauzione a garanzia dell’esecuzione della dismissione e messa in pristino, stabilita nella misura massima del 5% del valore dell’investimento;
f) dichiarazione di avvenuta comunicazione alla Regione Calabria, Dipartimento Attività Produttive - Settore Politiche Energetiche, di utilizzo della PAS.
 
La Delibera 81/2012 fissa, inoltre, le modalità di trasmissione, da parte dei Comuni alla Regione Calabria, delle informazioni sui titoli abilitativi rilasciati, nelle more della definizione di un catasto energetico regionale.
 
Infine, l’obbligo di trasmissione dell’attestazione dei titoli autorizzativi rilasciati dai Comuni è esteso a tutti gli impianti autorizzati con PAS e contemplati ai paragrafi 11 e 12 delle Linee guida nazionali di cui al DM 10 settembre 2010, cioè gli impianti realizzabili con Denuncia di Inizio Attività (DIA) o in edilizia libera.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui