Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
NORMATIVA Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
APPALTI

Trento, in arrivo il nuovo Regolamento sugli appalti

di Rossella Calabrese

Tra gli obiettivi, sbloccare gli appalti sotto il milione di euro

Vedi Aggiornamento del 10/05/2012
Commenti 3719
04/05/2012 - Sarà approvato la prossima settimana il Regolamento di attuazione della legge provinciale sui lavori pubblici.
 
Lo ha detto l’assessore ai Lavori pubblici della provincia autonoma di Trento, Alberto Pacher, nel corso di un incontro con le parti sociali sul tema della crisi dell’edilizia e sulle nuove iniziative che il Governo provinciale sta varando.
 
“Il nuovo regolamento, condiviso dal Tavolo Appalti - ha detto l’assessore Pacher - dovrebbe sbloccare la situazione presso molti Comuni, in particolare per quanto riguarda gli appalti sotto il milione di euro. Questo, ci auguriamo, porterà una grossa boccata di ossigeno alle imprese edili del Trentino, specie quelle più piccole”.
 
Per l’assessore all’Industria Alessandro Olivi “la sofferenza del settore è legata anche alla mancanza oggettiva di domanda di lavoro. È chiaro quindi che la domanda pubblica svolge una funzione fondamentale, in questa fase. È necessario però che tale domanda vada ad ‘irrorare’ il sistema delle nostre imprese. Nel medio periodo sarà necessario invece soprattutto orientare gli sforzi nella costruzione di un distretto industriale forte, fatto anche di una rete orizzontale di specializzazioni”.
 
L’accelerazione intende rispondere alla situazione particolarmente difficile per le imprese del settore edile: lavoratori in mobilità e segnali poco incoraggianti per il futuro. Le parti sociali hanno, inoltre, auspicato un percorso condiviso, nel corso del quale si possano sperimentare anche soluzioni innovative rispetto al panorama nazionale, che valorizzino le filiere specializzate del Trentino, in particolare sul versante dell’edilizia sostenibile.
 
“È necessario lavorare sul sistema nel suo complesso - ha sottolineato Olivi. Una delle sfide del futuro è rappresentata dalla riqualificazione del patrimonio sia pubblico che privato. Ecco dunque la sfida delle competenze e della qualità”.
 
Dopo l’approvazione da parte dalla Commissione legislativa, il Regolamento approderà in Consiglio per il via libera definitivo.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa