Carrello 0
AZIENDE

STR al 3° Congresso Nazionale UNITEL

Commenti 2150

Il ruolo futuro dei tecnici degli enti locali

Commenti 2150
10/05/2012 - Gestione associata delle funzioni, centrali di committenza, semplificazione delle procedure: la più recente evoluzione normativa impone all’Ufficio Tecnico comunale e ai suoi funzionari una crescita di funzioni e competenze e un aumento delle responsabilità. Questo il tema forte al centro del 3° Congresso Nazionale di UnitelUnione Nazionale Italiana Tecnici Enti Locali, in programma a Fiuggi (FR) il 10 e l’11 maggio, che vedrà STR partecipare all’evento in qualità di partner tecnico.

Il 3° Congresso Nazionale Unitel si propone in particolare di analizzare queste tematiche, da un lato, illustrando gli istituti di recente creazione normativa e il nuovo ruolo che il tecnico comunale è chiamato a svolgere, dall’altro esaminando le problematiche non risolte che l’aumento delle funzioni implica in termini di responsabilità, corrispettivi, inquadramento organico all’intero dell’ente, coperture assicurative.

Nel nuovo assetto di competenze delineato dalle recenti normative, infatti, l’azione del responsabile del procedimento è rimodulata secondo principi di efficienza e manageriali in senso lato. Il risultato è il rafforzamento della centralità del responsabile del procedimento nel sistema di realizzazione dei contratti pubblici di lavori, con estensione al settore dei servizi e delle forniture, nonché della sua connotazione quale centro unitario di imputazione delle funzioni di scelta, controllo, vigilanza nel ciclo dell’appalto.

Tutti ambiti di lavoro che vedono da sempre STR e le proprie soluzioni al fianco dei tecnici degli enti locali con software aggiornati e in grado di facilitare il lavoro quotidiano nei suoi diversi aspetti. A partire da STR VISION PBM (Public Building Management), il modulo dedicato alla P.A. che supporta la gestione amministrativa dell’opera pubblica, dall’inserimento nei documenti di programmazione fino alla concreta realizzazione.

Con l’innovativo modulo “Lavori Pubblici On Line”, poi, STR offre l’opportunità di disporre di un canale operativo integrato che consente di ottimizzare le operazioni di gara e pubblicare direttamente sul web documenti e informazioni. Altro importante argomento per la committenza è quello della tracciabilità dei pagamenti: STR VISION PBM consente di tracciare i codici CUP e CIG nelle diverse gestioni con stampe predeterminate per incassi e pagamenti.

Per finire con la novità più recente, STR VISION Albo Fornitori”, il nuovo modulo che mette a disposizione degli operatori degli enti locali e della Pubblica Amministrazione uno strumento flessibile e funzionale, che permette di affrontare e gestire on-line la corretta tenuta dell’Elenco Fornitori in tutti i suoi aspetti, dai lavori alle forniture e i servizi tecnici professionali.

A partecipare ai lavori 3° Congresso Nazionale Unitel, fra l’altro, saranno Sergio Santoro, Presidente Autorità Vigilanza Contratti pubblici, il Prof. Francesco Karrer, Presidente del Consiglio Superiore LL.PP, l’Ing. Donato Carlea,  Provveditore alle Opere Pubbliche Lazio-Abruzzo-Sardegna, Massimiliano Atelli, Capo Ufficio Legislativo Ministero Ambiente, l’Ing. Filippo Romano, Direttore Generale Autorità di vigilanza contratti pubblici, e l’Ing. Daniela Pedrini, Presidente S.I.A.I.S.
 

S.T.R. su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa