Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso, in arrivo lo stop ai bandi gratis
PROFESSIONE Equo compenso, in arrivo lo stop ai bandi gratis
AZIENDE

Testo, soluzioni di misura per la refrigerazione

Commenti 1178
22/05/2012 - Testo presenta delle importanti innovazioni nel settore degli strumenti di misura elettronici:

Perchè passare al digitale?
La tecnologia digitale è largamente diffusa nel nostro vivere quotidiano poiché è sinonimo di affidabilità, semplicità, velocità e precisione. Il mondo della refrigerazione non fa eccezione e l’analogico rischia di diventare una cattiva abitudine. Un recente studio* ha dimostrato come ben il 74% degli impianti di refrigerazione siano soggetti a banali imprecisioni di taratura derivanti dai sistemi di misura analogici. Sia chiaro, parliamo di insufficienza di precisione e affidabilità di metodo, non di preparazione dei tecnici.

L’applicazione
Le misure valgono più di un’indicazione generica “alta o bassa”.
La mole di lavoro richiesta dai moderni sistemi di refrigerazione e condizionamento, si differenzia in quattro fasi distinte: progettazione, installazione, collaudo e manutenzione.  Il filo conduttore che determina il corretto funzionamento di un impianto, è dato dalla conservazione dei parametri di pressione e temperatura del refrigerante durante i diversi stadi operativi.

Tali parametri fungono anche da sentinella sull’efficienza e la sicurezza. In particolare, i principali campanelli d’allarme sono rappresentati dal surriscaldamento e dal sottoraffreddamento. Un comune gruppo manometrico analogico, benché indichi grossolanamente il livello di alta e bassa pressione, nell’intera filiera di attività necessarie, manifesta da subito i suoi limiti.

Per esempio, l’impossibilità di misurare la temperatura e la scarsa praticità e immediatezza dei dati di misura, unite all’impossibilità di fornire automaticamente altri cruciali valori derivanti, riducono di fatto le capacità professionali dei tecnici specializzati. Le conseguenze di queste carenze si traducono in perdita di efficienza, affidabilità,  e sicurezza dell’impianto, che costituiscono un maggiore rischio di danno economico per il cliente.

La soluzione
Lo strumento multifunzione è l’ideale.
I moderni manometri digitali, come testo 570, soddisfano appieno le crescenti esigenze del mondo della refrigerazione. Tracciare i diversi parametri operativi degli impianti con un unico strumento, significa velocizzare operazioni cruciali quali il collaudo e la manutenzione. Il doppio ingresso di misura della temperatura consente inoltre di calcolare istantaneamente i livelli di surriscaldamento e sottoraffreddamento degli impianti.

Molti manometri digitali, inoltre, supportano lo svuotamento del sistema semplificando notevolmente la misura del vuoto. E’ inoltre possibile condurre misure compensate in temperatura. Gli strumenti più evoluti consentono il monitoraggio in autonomia dei parametri, consentendo di fatto all’operatore di svolgere altre mansioni. I dati sono successivamente trasferibili a PC per l’archiviazione. La capacità di creare velocemente rapporti completi e accurati, aggiunge professionalità ed efficienza al lavoro del tecnico che può anche optare per una stampata immediata, direttamente in loco, da rilasciare al cliente come garanzia del lavoro svolto.

Benefici per il committente
Nell’era dell’efficienza energetica.
L’accessibilità a dati di misura accurati, semplifica la corretta messa a punto degli impianti. La capacità di ottimizzazione, oltre a ridurre i costi derivanti dal vantaggio del risparmio energetico, è in linea con l’impegno comune a limitare le emissioni di CO2. Sostituire un vecchio gruppo manometrico analogico con un più evoluto manometro digitale, non solo consente di velocizzare le procedure adottate fino ad oggi, ma rende possibile ottenere la visione d’insieme dello stato di corretto funzionamento dei sistemi con un unico strumento.

Il vantaggio di poter tarare in modo più efficiente l’impianto, si può tradurre, da subito, in un possibile risparmio pari al 12%*. Allo stesso tempo Il tecnico beneficia del risparmio di tempo, di una maggiore affidabilità d’impianto e del riconoscimento di un’elevata professionalità, nonché nella consapevolezza di svolgere in ogni occasione un lavoro eccellente.
 

TESTO su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui