Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, la nuova check-list per ottenere il visto di conformità
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, la nuova check-list per ottenere il visto di conformità
PROFESSIONE

Studi settore, Befera: dubbi sui professionisti

di Paola Mammarella

Aggiornamenti per tenere conto della componente intellettuale e non solo del fatturato

Vedi Aggiornamento del 12/07/2012
Commenti 5686
29/06/2012 – Rivedere gli studi di settore per i professionisti. È il dubbio espresso nei giorni scorsi dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, intervenuto al Festival del Lavoro di Brescia.
 
Secondo Befera, gli studi dovrebbero essere aggiornati con criteri in grado di considerare le diverse caratteristiche delle attività svolte, dando ad esempio spazio alla componente intellettuale, che non è sempre correlata al fatturato.
 
Ma non solo, perché ora gli studi di settore per i professionisti non potranno fare riferimento alle tariffe professionali, che sono state abolite.
 
Ad ogni modo, durante il suo intervento Befera ha sostenuto che gli studi non vengono mai applicati senza contraddittorio. Un’affermazione che è stata accolta con un brusio di disappunto dalla platea, motivo per il quale il direttore dell'Agenzia delle Entrate ha invitato a segnalare eventuali distorsioni nel funzionamento degli uffici periferici.
 
Allo stesso tempo, nonostante il sistema degli studi di settore non sia convincente in tutti i casi, secondo Befera è fondamentale la lotta all’evasione fiscale, che negli ultimi tre anni ha consentito il recupero di 35 miliardi di euro

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui