Carrello 0
Architettura per lo sport. Un polo sportivo a Gallipoli per il Salento
EVENTI

Architettura per lo sport. Un polo sportivo a Gallipoli per il Salento

di Valentina Ieva

L'Ordine degli Architetti di Lecce promuove un workshop innovativo di progettazione

16/07/2012 – Si terrà negli spazi restaurati dell’ex Mercato Coperto di Gallipoli, dal 17 al 23 settembre prossimi, il Workshop Internazionale di Architettura e Progetto Architettura per lo sport. Un polo sportivo a Gallipoli per il Salento, per la costruzione di un Polo Sportivo, polifunzionale, dotato di spazi commerciali, culturali e per il tempo libero.  

Ideato con una formula del tutto innovativa, con lo scopo di riunire teoria, storia e progetto, l’evento prevede sette giornate di lavoro che si articoleranno in sessioni tematiche di progettazione e studio, affiancate da sette tavole rotonde, ciascuna su una tematica specifica, dal paesaggio all’urbanistica, dalle strutture agli impianti, dalla sostenibilità all’economia.

Sette visiting professors sono stati invitati a tenere una lectio magistralis, oltre che partecipare attivamente al laboratorio di progettazione: 5+1AA (Alfonso Femia, Gianluca Peluffo, Simonetta Cenci), Alberto Cecchetto, Stefano Cordeschi, Nicola Di Battista, Mauro Galantino, Beniamino Servino, Renato Rizzi.

Sette Advisors di origine pugliese, invece, sono chiamati a dare il proprio apporto critico in merito alla elaborazione dei progetti:
Antonio Annicchiarico, Antonio Esposito, Antonella Mari, Carlo Moccia, Michele Montemurro, Lorenzo Netti, Spartaco Paris.

L’evento è organizzato dall’Ordine degli Architetti, PPC della Provincia di Lecce e dal Consiglio Nazionale degli Architetti, in collaborazione con A.A.M. - Architettura Arte Moderna e con l’Associazione “Il Mio Gallipoli”, sotto la direzione scientifica e culturale di Francesco Moschini e Massimo Crusi, con Vincenzo D’Alba e Francesco Maggiore. Edilportale e Archiportale sostengono l’iniziativa in qualità di media partner.

Il contributo fondamentale offerto dall’ Ordine degli Architetti PPC di Lecce mediante la realizzazione di questo “laboratorio di progettazione” è, quindi, rivolto al ruolo e alla qualità dell’architettura nel territorio pugliese, come afferma il Presidente dell’Ordine, Massimo Crusi:
 
“Il nostro territorio, le nostre città hanno bisogno di buona architettura e la buona architettura nasce, necessariamente, dal confronto fra tutti i soggetti che ne interpretano, nei vari ruoli, il processo produttivo.
Sono fermamente convinto che un momento di crisi come quello attuale sia il momento migliore per  prepararsi, per “allenarsi”, per far emergere ed elaborare nuove idee, perché, una volta fuori dall’ emergenza, si possa ripartire capaci di un livello di elaborazione alta, forti di nuove consapevolezze.”

Il workshop  è rivolto ad architetti e ingegneri iscritti agli ordini professionali, dottori o dottorandi di ricerca, neo-laureati e studenti in Architettura o Ingegneria, con apertura internazionale, con l’obiettivo di estendere il dibattito nazionale sulla questione della qualità in architettura.

L’iniziativa, aperta ufficialmente lo scorso 29 giugno a Lecce con la Lectio Magistralis di ABDR Architetti Associati, dal titolo “Opere e Progetti. Ieri, oggi e domani”, definisce la possibilità di valorizzare l’identità del Salento e del territorio regionale pugliese nello spiccato interesse  tanto verso la dimensione teorica del progetto quanto verso la fattibilità dell’opera architettonica.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati