Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
PROFESSIONE

Partite Iva, in arrivo modifiche alla Riforma del Lavoro

di Rossella Calabrese

La richiesta della Camera: valutare su base biennale il tetto dell’80% del reddito del collaboratore

Vedi Aggiornamento del 17/10/2014
Commenti 7602
11/07/2012 - Rinvio al 2014 dell’aumento dei contributi previdenziali per le Partite Iva ed estensione da uno a due anni del periodo nel quale verificare i requisiti per smascherare quelle false.
 
La Riforma del Lavoro (Legge 92/2012) non è ancora operativa - entrerà in vigore il prossimo 18 luglio - ma già si preannunciano modifiche.
 
Lunedì sera i capigruppo del Pd e del Pdl in commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano e Nino Foti, hanno annunciato un pacchetto di dieci emendamenti alla riforma Fornero, alcuni dei quali recepiscono le richieste di Cgil, Cisl, Uil e Confindustria, altri sono stati proposti dai partiti.
 
Per le Partite IVA sono due le modifiche proposte. La prima punta ad ammorbidire i criteri introdotti dalla Riferma per definire ‘falsa’ una collaborazione a partita IVA e far scattare l’obbligo di assumere il collaboratore.
 
Secondo il testo vigente, è una ‘falsa Partita Iva’ la collaborazione di durata superiore agli 8 mesi annui, svolta in una postazione fissa presso una delle sedi del committente e dalla quale il collaboratore percepisca più dell’80% del suo reddito annuo.
 
L’emendamento chiede di valutare quest’ultimo fattore non su un anno ma su due anni. Cioè la partita Iva sarebbe falsa se il collaboratore percepisca dallo stesso committente più dell’80% del suo reddito di due anni.
 
La seconda proposta chiede il rinvio dal 2013 al 2014 per l’aumento dal 27 al 33% dell’aliquota dei contributi previdenziali. Su questo punto il Governo ha delle perplessità relative alla copertura finanziaria.
 
Le modifiche potrebbero salire sul treno del Decreto Sviluppo, il cui iter di conversione in legge è in corso, oppure confluire nel disegno di legge per la Spending Review.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa