Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Bolzano attua la Direttiva sugli Edifici a Energia Quasi Zero

di Rossella Calabrese

Dal 1° gennaio 2015 i nuovi edifici dovranno essere almeno in classe CasaClima A

Vedi Aggiornamento del 16/09/2013
24/07/2012 - La Provincia Autonoma di Bolzano ha approvato la Deliberazione 939/2012 che attua la Direttiva europea 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia, adempiendo ad un obbligo sul quale l’Italia sta ancora lavorando.
 
La Direttiva - ricordiamo - è quella che riscrive il sistema della certificazione energetica e introduce gli “Edifici a Energia Quasi Zero” che diventeranno obbligatori nel 2018 per gli enti pubblici e nel 2020 per i privati.
 
Tra i principali contenuti del provvedimento della Giunta Provinciale di Bolzano vi è l’aumento di quota delle energie rinnovabili per gli impianti di riscaldamento, di raffrescamento e di produzione di acqua calda sanitaria. Infatti, il fabbisogno totale di energia primaria dovrà essere coperto per almeno di 40% con energie rinnovabili; dal 1° gennaio 2017 questa percentuale dovrà salire almeno al 50%.
 
Inoltre, in caso di sostituzione o rinnovamento degli impianti, il fabbisogno totale di energia primaria dovrà essere coperto per almeno il 25% da energie rinnovabili; dal 1° gennaio 2017 questa percentuale dovrà essere pari almeno al 30%.
 
La Delibera fornisce la metodologia di calcolo del rendimento energetico dell’involucro edilizio e della prestazione energetica degli edifici, con i relativi algoritmi di calcolo, e illustra i criteri e la procedura di certificazione energetica degli edifici.

Infine, a partire dal 1° gennaio 2015, gli edifici di nuova costruzione dovranno raggiungere un rendimento energetico pari o superiore alla Classe CasaClima A.


Foto tratta da: Agenzia CasaClima

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Play intifmarove for

Play intifmarove for me, Mr. internet writer.